Bernie Ecclestone, ex boss della F1, ha parlato della gestione dei piloti da parte della Mercedes. In particolare il manager britannico ha fatto riferimento al comportamento della squadra nei confronti di Valtteri Bottas, a suo dire tenuto poco in considerazione dal team.
In un’intervista rilasciata a Sport Bild, infatti, Ecclestone sottolinea: “Ha talento, è veloce, ma ha anche bisogno di un po’ di fortuna. E’ stato un fedele compagno di squadra nel corso degli anni per Lewis. La Mercedes non dovrebbe dimenticarlo. Come squadra, dovrebbero sostenere un uomo così”.
Ecclestone nel corso della sua chiacchierata ha posto l’accento anche sul comportamento della Ferrari con Sebastian Vettel: “Non è mai stato trattato come meritava dalla Ferrari. Ecco perché ho cercato in secondo piano di tenerlo in Formula 1 e metterlo in una buona squadra. Volevo che fosse di nuovo felice. Sono stato contento di rivederlo sul podio. Gli ho scritto un messaggio e gli ho detto ‘Sembra che tu stia diventando di nuovo il vecchio Seb .’ La squadra deve solo mettere insieme tutto
GP Austria
Hamilton: “Ci rifaremo presto, uniti per lottare fino alla fine”
05/07/2021 A 11:56
In chiusura il manager britannico parla della scelta di Mick Schumacher di andare alla Haas: “Mi sarebbe piaciuto fosse andato all’Alfa Romeo. Avrebbe avuto un compagno di squadra veloce ed esperto in Kimi Raikkonen , che aveva anche un ottimo rapporto con suo padre“.

Ferrari, Mercedes, Red Bull: le macchine del Mondiale F1 2021

GP Austria
Verstappen non sbaglia più, il Mondiale è nelle sue mani
05/07/2021 A 09:42
GP Austria
Sainz: "Ferrari veloce in curva, non lontani da Red Bull"
04/07/2021 A 19:37