Charles Leclerc in pole position contro le Red Bull all'inseguimento: anche al GP di Azerbaijan si ripete l'affronto che sta prefigurando per tutto il campionato di Formula 1 2022. Il monegasco ha ottenuto la prima casella in griglia di partenza per il quarto Gran Premio consecutivo, ma in tutte queste occasioni non è mai riuscito a concretizzare il risultato del sabato nel gradino più alto del podio. Ci proverà sul circuito cittadino di Baku, nonostante le caratteristiche del tracciato diano per favorita la vettura di Sergio Perez (secondo) e Max Verstappen (terzo) rispetto alle Ferrari, anche se dal muretto di Milton Keynes preoccupa la tenuta del DRS, mai così importante su un tracciato in cui la quasi totalità dei sorpassi avviene sull’infinito rettilineo principale. L'obiettivo per il Cavallino Rampante è chiaro: non ripetere gli errori strategici commessi a Montecarlo e sperare nell'affidabilità del nuovo motore per puntare al trionfo che manca da aprile. Carlos Sainz dalla quarta posizione proverà a strappare il podio ad almeno una delle due Red Bull e rubare alle rivali i punti persi dalla Ferrari in classifica nelle precedenti uscite.
La partenza gara del GP di Azerbaijan è in programma alle ore 13:00, di seguito la DIRETTA SCRITTA dell'evento: aggiornamenti in tempo reale per non perdersi nulla della corsa sul tracciato cittadino di Baku.

Leclerc: "Pole sorprendente. Mi sono preso dei rischi ed è andata bene"

GP Azerbaigian
Comunicato Ferrari: "La power unit di Charles Leclerc sarà valutata oggi"
15/06/2022 ALLE 11:09
HARAKIRI FERRARI, DOPPIETTA RED BULL: IL REPORT DEL GP AZERBAIJAN

L'ordine d'arrivo del GP Azerbaijan

1° VERSTAPPEN (RED BULL)
2° PEREZ (RED BULL) (giro veloce)
3° RUSSELL (MERCEDES)
4° HAMILTON (MERCEDES)
5° GASLY (ALPHA TAURI)
6° VETTEL (ASTON MARTIN)
7° ALONSO (ALPINE)
8° RICCIARDO (MCLAREN)
9° NORRIS (MCLAREN)
10° OCON (ALPINE)
11° BOTTAS (ALFA ROMEO)
12° ALBON (WILLIAMS)
13° TSUNODA (ALPHA TAURI)
14° SCHUMACHER (HAAS)
15° LATIFI (WILLIAMS)
16° STROLL (ASTON MARTIN)
RITIRATI:
MAGNUSSEN (HAAS)
ZHOU (ALFA ROMEO)
LECLERC (FERRARI)
SAINZ (FERRARI)
IL RITIRO DI LECLERC: MOTORE ROTTO MENTRE ERA 1°

La clasifica costruttori dopo Baku

A causa del doppio ritiro Ferrari, la Red Bull piazza un margine pesantissimo nel Mondiale costruttori di Formula 1 dopo il GP dell'Azerbaijan: ora la scuderia di Maranello ha un passivo di 80 punti. Mercedes si conferma terza potenza in questa stagione, avvicinandosi a -38 dal secondo posto.
1° RED BULL - 279
2° FERRARI - 199
3° MERCEDES - 161
CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

La classifica piloti dopo Baku

Max Verstappen scappa via nel Mondiale piloti, rinsaldaldo la leadership a +21 punti. Al secondo posto non c'è più Charles Leclerc, ma l'altra Red Bull di Sergio Perez.
1° VERSTAPPEN - 150
2° PEREZ - 129
3° LECLERC - 116

Verstappen come Lauda

25ª vittoria in carriera per Max Verstappen: l'olandese campione del mondo in carica entra nella top-10 dei più vincenti all-time in Formula 1, raggiungendo Niki Lauda e Jim Clark.

Leclerc-Verstappen, le tappe del dualismo che infiamma la nuova F1

Doppio ritiro per le Ferrari

Risultato eloquente a Baku: bottino pieno per la Red Bul contro il tremendo doppio zero della Ferrari. Il macete dell’affidabilità si abbatte a Maranello, e al termine del GP di Azerbaijan appare uno scherzo del destino pensare che ad inizio campionato si supponeva che la casa anglo-austriaca fosse più debole sotto questo punto di vista, dopo tre ritiri collezionati nelle prime tre prove.

Verstappen vince il GP Azerbaijan! Doppietta Red Bull

Sesto vincitore diverso nella sesta edizione di Formula 1 sul circuito di Baku: Max Verstappen vince il GP dell'Azerbaijan e allunga prepotentemente nel Mondiale. Alle sue spalle Sergio Perez. Dietro alle Red Bull ecco le Mercedes: Russell 3° e Hamilton 4°. Disfatta Ferrari: Sainz e Leclerc restano a piedi a meno di metà gara per problemi tecnici.

Giro 49/51 - Tre giri alla fine

Siamo agli sgoccioli del GP Azerbaijan. La Red Bull va verso la terza vittoria sul tracciato di Baku, con Verstappen davanti a Perez (che per ora ha il punto addizionale del giro veloce). 3° Russell, 4° Hamilton, 5° Gasly, 6° Vettel, 7° Alonso, 8° Ricciardo, 9° Norris, 10° Ocon.

Giro 44/51 - Hamilton attacca Gasly

Se le prime tre posizioni sono già definite (Verstappen-Perez-Russell salvo altri clamorosi imprevisti), continua a dare spettacolo la rimonta di Hamilton: superato Tsunoda, ora tocca all'altra Alpha Tauri. Ci prova su Gasly alla staccata del rettilineo, ma il francese chiude la porta. Poi il sette volte campione del mondo piazza il sorpasso all'interno di curva 3 e sale in quarta posizione.

Le parole di Leclerc dopo il ritiro

Charles Leclerc ai microfoni di Sky Sport: "Non trovo le parole per spiegare questo ritiro, ovviamente fa male. Sono tre gare che la competitività c’è ma non abbiamo il risultato finale. Una motivazione ci sarà di quel che è successo, ma non possiamo neanche ignorare questi punti persi. Queste battute d’arresto sono delle batoste per il campionato, 25 punti sono tanti e fanno male. Questa volta proprio non riesco a trovare un lato positivo della gara".
L'ultimo doppio ritiro Ferrari per guasto risaliva al GP Australia 2009.
| IL RITIRO DI LECLERC A BAKU: COSA È SUCCESSO |

Giro 40/51 - Tsunoda rientra 13°

Giustificata la rabbia del giapponese, i meccanici Alpha Tauri riparano con quel che possono il danno all'ala mobile. Rientra fuori dalla zona punti. Vettel sale al sesto posto, Ocon rientra in top-10.

Giro 38/51 - Ala mobile rotta per Tsunoda

Ala mobile spaccata in due al momento dell'apertura per Yuki Tsunoda. Gli viene esposta la bandiera nera e arancione, che lo costringe ad entrare ai box per ripararla. Che disgrazia anche per il giapponese.

Giro 37/51 - Hamilton supera Tsunoda, è 5°

Nonostante i problemi di saltellamento in rettilineo, Lewis Hamilton riesce nel sorpasso su Tsunoda portandosi in top-5. Due Mercedes nelle prime cinque posizioni a Baku, nemmeno nelle più ottimistiche previsioni di Toto Wolff e compagni di scuderia.

Giro 35/51 - Bandiera verde

Messa in sicurezza fuori pista la Haas, ora può riprendere regolarmente la corsa. Verstappen mantiene 12 secondi abbondanti sul compagno di squadra Perez, terzo Russell con gomme nuove, dovrebbe riuscire a mantenere il podio su Gasly (+10" dalla top-3). Ricordiamo il doppio ritiro della Ferrari per guai al motore (Leclerc) e all'impianto idraulico (Sainz).

Giro 34/51 - VSC, ai box i primi tre

Virtual Safety Car per rimuovere la monoposto di Magnussen. Si va col secondo cambio gomme in casa Red Bull, sia Verstappen sia Perez si fermano ai box, li segue Russell.

Giro 33/51 - Incredibile, problemi per Magnussen mentre lottava per la top-10

Altra motorizzata Ferrari che se ne va. È la Haas di Magnussen, che proprio mentre stava cercando di sopravanzare Ocon, si deve fermare. Problemi al motore così come Leclerc. Mentre gli altri due ritiri della gara (Sainz e Zhou) sono dovuti a problemi idraulici.

Giro 32/51 - Si lotta per il 10° posto

Non cambia nulla ai vertici della corsa. Intensa invece la battaglia per la zona punti: Alonso ha sorpassato il compagno di squadra Ocon, che ora viene attaccato da Magnussen. Ma dietro sta arrivando di prepotenza Norris.

Giro 27/51 - Doppietta Red Bull a metà gara

Tornando alla gara, è ormai sempre più salda la doppietta della Red Bull a metà corsa, con Verstappen davanti a Perez (+7"6) e Russell lontano 13 secondi dal messicano. Gran prova di Gasly finora, quarto, ma Hamilton è a tre secondi di ritardo. Intanto Alonso rientra in zona punti grazie al sorpasso in curva 1 su Magnussen.

Giro 25/51 - Fuori anche Zhou

Tre ritiri, tutti di monoposto motorizzate Ferrari. Dopo Sainz e Leclerc, si ferma anche l'Alfa Romeo di Zhou mentre stava disputando la miglior prova della sua stagione da rookie.

Giro 23/51 - La top-10 dopo il ritiro di Leclerc

Termina troppo presto il GP di Azerbaijan per la Ferrari. Ora la top-10 recita così: Verstappen, Perez, Russell, Gasly, Ricciardo, Hamilton, Tsunoda, Ocon, Vettel, Magnussen.

Giro 21/51 - Clamoroso: Ferrari di Leclerc in fumo!

ANCHE LECLERC SI RITIRA! Entrambe le Ferrari pagano dazio sull'affidabilità. Fumo sul posteriore della vettura di Leclerc, doppio ritiro per la Rossa di Maranello. Ancora una volta il monegasco si deve ritirare per un problema al motore mentre è saldamente in testa. Assurdo.

Giro 19/51 - Verstappen entra ai box, Leclerc passa in testa

Si ferma Verstappen per il cambio gomme, le due hard avranno nove giri in meno di Leclerc, che ora si porta al comando della gara per la prima volta con 13"6 di vantaggio.

Giro 16/51 - Perez ai box, Leclerc 2°

Perez gira lentissimo (addirttura più lento di Russell) ed è costretto al cambio gomme. Esce in terza posizione, ma Russell è molto vicino. Leclerc sopravanza al secondo posto con 8 secondi di ritardo su Verstappen. Ma il monegasco ha già cambiato gomme, il campione in carica no.

Giro 16/51 - Hamilton bloccato dietro a Ocon

Giornata difficilissima per Hamilton, che soffre tantissimo il porpoising sulla sua vettura (l'effetto del saltellamento in rettilineo) da venerdì. Dopo il pit stop l'inglese è 10°, incapace di sopravanzare l'Alpine di Ocon.

Giro 15/51 - Cambia la leadership, Verstappen supera Perez

Verstappen sfrutta tutta la scia del compagno di squadra in rettilineo e lo sorpassa in staccata alla curva 1. L'olandese è nuovo leader della gara, sembra avere un passo nettamente superiore su Perez.

Giro 14/51 - Si infiamma la bagarre Red Bull

Calo di gomme per Perez? Da due secondi a meno di un secondo di vantaggio su Verstappen. Inizia la battaglia. Si avvicina anche Leclerc a meno di 12 secondi dai due.

Giro 13/51 - Vettel per i fotografi

Manovra incredibile di Sebastian Vettel: è all'inseguimento della Alpine di Alonso ma va lungo e si gira al volo sulla via di fuga. Spettacolo puro, ma il tedesco scivola fuori dalla zona punti, è dodicesimo.

Giro 12/51 - Si riparte

Ultimo giro sotto la VSC terminato, ora riprende regolamente la corsa. Ricapitoliamo: doppietta Red Bull al momento, Leclerc si è fermato ai box per montare gomme dure e ha 12" su Verstappen e 14" da Perez. Si è ritirato invece Carlos Sainz per un problema ai freni.

Giro 10/51 - Virtual Safety Car, Leclerc ai box

Si prova l'undercut dal muretto rosso con Leclerc ai box. Tutti gli altri dietro di lui si fermano, dunque il monegasco è in terza piazza. Pit stop leggermente prolungato per un problema nel montaggio della gomma.

Giro 9/51 - Sainz si ferma, è ritiro per la Ferrari!

CARLOS SAINZ FERMO SULLA VIA DI FUGA! Lo spagnolo in team radio parla di problema ai freni. Primo ritiro della gara.

Carlos Sainz fermo alla curva 4, GP Azerbaijan, Twitter @F1

Credit Foto Twitter

Giro 7/51 - Leclerc prova ad avvicinarsi a Perez

Leclerc inizia a girare più veloce da Perez, ma il distacco si mantiene attorno ai due secondi. Preoccupa sempre Verstappen, alle spalle del ferrarista tra i 6 e gli 8 decimi.

Giro 6/51 - La classifica provvisoria

Perez, Leclerc, Verstappen, Sainz, Russell, Gasly, Hamilton, Vettel, Tsunoda, Alonso: questa la top-10. Alle loro spalle scambio di posizioni in McLaren, con Norris che scavalca Ricciardo.

Sergio Perez alla variante davanti alla SF-75 di Charles Leclerc, GP Azerbaijan, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Giro 5/51 - Duello Leclerc-Verstappen ormai vicino

Red Bull molto veloce e Ferrari in difficoltà in questo avvio di gara. Verstappen apre l'ala mobile per la prima volta, Leclerc riesce a tenere la posizione, ma è davvero difficile riuscire a stare lì.

Giro 4/51 - Verstappen si avvicina a Leclerc

Verstappen è sotto al secondo di ritardo da Leclerc sul rettilineo principale tra il terzo e il quarto giro. Perez invece se ne va già in fuga, mantenendo la leadership a oltre due secondi di vantaggio. Sainz, 4°, è già lontano da Verstappen.

Giro 2/51 - Penalità per Latifi

Arriva già una penalità per Latifi: la Williams del canadese non ha rispettato le procedure di partenza, un meccanico ha messo le mani sulla macchina a meno di trenta secondi dal giro di riscaldamento.

Giro 1/51 - Perez davanti a Leclerc e Verstappen

Non cambiano le posizioni rispetto alla prima curva. Perez comincia ad andarsene, mentre dietro Verstappen si avvicina alla Ferrari di Leclerc sul lungo rettilineo.

Giro 1/51 - Partiti! 1° Perez, 2° Leclerc, 3° Verstappen

INIZIA IL GP DI BAKU! Ottimo scatto di Perez, che brucia Leclerc alla prima curva. Bloccaggio per il monegasco che rischia di fare come Hamilton l'anno scorso, ma riesce a tenerla in pista al secondo posto davanti a Verstappen e Sainz. A seguire Russell, Gasly, Hamilton, Vettel, Tsunoda e Alonso.

Il sorpasso di Sergio Perez alla prima variante su Charles Leclerc, GP Azerbaijan, Getty Images

Credit Foto Getty Images

13:00 - Giro di formazione

Giro di riscaldamento con Leclerc che guida il gruppo. I primi dieci della gara hanno montato gomme medie nuove, prevista una strategia da uno o due pit stop in base alla tenuta degli pneumatici con queste temperature alte.

12:55 - Tutto pronto in griglia di partenza!

Ci siamo, soltanto cinque minuti al via! Leclerc dalla pole per la sesta volta in stagione, Sainz dalla quarta posizione per assediare le Red Bull. Per la Ferrari è un banco di prova importantissimo dopo le ultime occasioni sfumate malamente. Ricordiamo la griglia di partenza.

12:50 - Il tracciato di Baku

10 minuti all'inizio della corsa, conosciamo il circuito: 51 giri attorno le strade del centro storico della capitale, un mix di velocità nella prima parte (il rettilineo del traguardo è lungo addirittura 2 km) e tratti strettissimi e tortuosi intorno al castello, nel quale è praticamente impossibile sorpassare e un errore costa caro. Due zone DRS, attenzione agli incidenti che potrebbero stravolgere la gara con bandiere rosse e safety car, Baku non è nuova a questo.

Scintille Vettel-Hamilton, numeri e curiosità: il GP di Baku in 2'

12:45 - I precedenti Ferrari in Azerbaijan

La Ferrari non ha mai trionfato su questo tracciato nonostante due pole (tre comprendendo quella conquistata da Leclerc ieri, la seconda di fila qui), ma è salita sul podio in tre occasioni: con Vettel nel 2016 e nel 2019 e con Raikkonen nel 2018.

12:42 - I precedenti a Baku

Per la sesta volta la Formula 1 gareggia attorno alle strade del centro storico di Baku. Una curiosità, nelle precedenti edizioni ha sempre vinto un pilota diverso: Rosberg, Ricciardo, Hamilton, Bottas e Perez. Quest'ultimo si presenta in una condizione stratosferica, probabilmente migliore del compagno di squadra leader del campionato. Leclerc e Verstappen invece non sono nemmeno mai saliti sul podio.

12:38 - Ferrari vs Red Bull: chi parte favorita a Baku?

È la domanda del giorno e soltanto i prossimi 51 giri potranno darci una risposta. Vero che la Red Bull è avvantaggiata per la velocità di punta più alta che si può toccare in rettilineo, unica zona concreta di sorpasso. Ma la Ferrari ha dimostrato di non essere da meno, spinta da un motore nuovo. Sul passo gara si equivalgono, entrambe non sono state esenti da problemi di affidabilità in questo campionato. L'obiettivo di Leclerc sarà quello di cercare di scappar via sin dai primi giri per accumulare un vantaggio tale da non far utilizzare il DRS negli oltre 2 km di strada dritta. Inoltre il muretto rosso dovrà essere perfetto.

Leclerc: "Pole sorprendente. Mi sono preso dei rischi ed è andata bene"

12:30 - Vetture in pista, caldo a Baku

Sole e tanto caldo sulla pista della capitale azera, temperatura dell'asfalto attorno ai 50°C. Tutte e 20 le monoposto sono entrate in pista per il posizionamento in griglia. Ricordiamo le prime file: Leclerc e Perez davanti a tutti, Verstappen e Sainz alle loro spalle. Ci si aspetta l'ennesimo duello tra Red Bull e Ferrari, sul passo gara hanno dimostrato di avere un secondo al giro su tutte le altre.

12:25 - Soltanto Leclerc e la Red Bull hanno vinto in questa stagione finora

Siamo giunti all'ottavo round del Mondiale di Formula 1. Soltanto tre piloti hanno vinto in questa stagione: comanda la classifica piloti con 4 vittorie Max Verstappen, 2 successi per Charles Leclerc che parte in pole position per la quarta volta consecutiva (ma non sale sul gradino più alto del podio dal terzo GP, in Australia), ma il trionfo più recente risale a Montecarlo ed è firmato Sergio Perez. Ma il circuito di Baku ci ha insegnato come possono sconvolgersi gli scenari di gara.
CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

12:15 - Gara speciale per Alonso

Giornata speciale per Fernando Alonso: alla partenza di questo GP lo spagnolo due volte campione del mondo centra un particolare primato di longevità, superando Michael Schumacher nella distanza tra la prima e ultima gara disputata in Formula 1. 21 anni, 3 mesi e 8 giorni fa debuttò nel GP d'Australia (2001).

12:05 - Tra poco via alla gara

Amiche ed amici di Eurosport benvenuti! Meno di un'ora all'inizio del GP di Azerbaijan, si scaldano i motori in quella che è una domenica speciale per i motori!
Alle ore 13:00 semafori verdi a Baku per la Formula 1, ma ricordiamo che si sta svolgendo anche la 24 ore di Le Mans, dove stiamo entrando nelle fasi decisive della corsa (QUI IL LIVEBLOG, puoi seguirla in diretta sui canali di Eurosport, su Discovery+ ed Eurosport Player).

A bordo pista con Jethro: "E l'ignorantometro va a mille"

11:58 - Nessuna penalità per Hamilton

Confermata la griglia di partenza di Baku. Nessuna sanzione per Lewis Hamilton, investigato al termine delle qualifiche per aver rallentato eccessivamente nel giro di lancio della Q2, rischiando di ostacolare Lando Norris.

La griglia di partenza del GP Azerbaijan

1° LECLERC (FERRARI)
2° PEREZ (RED BULL)
3° VERSTAPPEN (RED BULL)
4° SAINZ (FERRARI)
5° RUSSELL (MERCEDES)
6° GASLY (ALPHA TAURI)
7° HAMILTON (MERCEDES)
8° TSUNODA (ALPHA TAURI)
9° VETTEL (ASTON MARTIN)
10° ALONSO (MCLAREN)
11° NORRIS (MCLAREN)
12° RICCIARDO (MCLAREN)
13° OCON (ALPINE)
14° ZHOU (ALFA ROMEO)
15° BOTTAS (ALFA ROMEO)
16° MAGNUSSEN (HAAS)
17° ALBON (WILLIAMS)
18° LATIFI (WILLIAMS)
19° STROLL (ASTON MARTIN)
20° SCHUMACHER (HAAS)

Leclerc: "Mondiale piloti? Con Red Bull sarà battaglia dura. Dobbiamo..."

GP Azerbaigian
Mazepin: “I risultati di Mick Schumacher? Parlano da soli”
15/06/2022 ALLE 10:48
GP Azerbaigian
Minardi: “Il Mondiale non è finito. Tanti episodi sfavorevoli”
15/06/2022 ALLE 10:21