No, non proprio un gran weekend quello di SPA per la Ferrari. E no, non un grande 2020. Anzi...

Non solo la disastrosa gara belga di Vettel e Leclerc, a contorno di una stagione che assume gara dopo gara l'etichetta di annata disastrosa, ma anche un nervosismo che sta cominciando a contagiare anche il baby Leclerc. Se Vettel, ormai, non le manda più a dire, criticando spesso le prestazioni di una vettura ampiamente in difficoltà, lo sfogo a radio accesa dopo un pit stop di Leclerc fanno sicuramente capire quanto malumore serpeggi oggi a Maranello.

GP Belgio
Ferrari, il punto più basso. Gelo Wolff-Mercedes, Toto a Maranello?
31/08/2020 A 10:46
Oh come on...! putain de sa race

Lo sfogo di Leclerc in francese

Ampiamente deluso e frustrato per l'andamento del GP del Belgio, Leclerc si è lasciato sfuggire un insulto diretto al box dopo un pit-stop. "Oh come on...! putain de sa race", che si potrebbe tradurre con una sorta di "Dai, su... che gara del cxxxo!". Peccato che la radio fosse rimasta accesa, e così lo sfogo si è sentito forte e chiaro.

Le scuse di Leclerc, ora testa a Monza

Immediate le scuse del pilota della Ferrari ("Sono desolato per il team radio, forse avrei dovuto spegnere il microfono dopo il pit-stop. Non è stato fatto apposta"), che ha voluto un attimo stemperare il clima già rovente facendo rientrare un caso che in realtà non esiste. Che sia un momento storico complicato è sotto gli occhi di tutti, come ha confermato il team principal Binotto, che si possa far meglio già dal prossimo GP in casa a Monza è tutto da verificare.

Ferrari, Mercedes con livrea nera, Red Bull: le scuderie e i piloti del Mondiale 2020

GP Portugal
Libere 2: la Ferrari rialza la testa a Portimao, Leclerc 4°
IERI A 15:58
GP Portugal
Hamilton, Ferrari e mercato: le cinque domande prima del GP
IERI A 12:51