Max Verstappen si spiana la strada verso il Mondiale 2022 con un'altra rimonta vittoriosa che rappresenta una prova di forza devastante nei confronti del Cavallino. La Scuderia di Maranello ha visto solo da lontano la Red Bull e si è dovuta invece difendere dalla Mercedes. Di seguito le nostre pagelle e i nostri voti al GP appena andato in archivio. Chi è stato il pilota che si è messo più in evidenza? Quale driver o scuderia ha completamente perso la bussola ottenendo meno di quanto ci si potesse immaginare alla vigilia? Un piccolo spoiler ve lo offriamo comunque e vi diciamo che fra i migliori c'è Esteban Ocon, autore di due doppi sorpassi veramente deliziosi. Ecco i nostri giudizi.
Max VERSTAPPEN (Red Bull, 1° classificato): voto 10 - Un week end da autentico extra terrestre, in cui ha bastonato la Ferrari già dal venerdì e creato più di un imbarazzo al compagno Perez, spesso più lento anche con una mescola di vantaggio. Un ritmo e una facilità di recupero disarmanti, un vero e proprio golpe nel Mondiale che rimanda a casa Maranello con le orecchie basse e la testa forse già al 2023. Rimonta più veloce della storia della Formula 1. Immarcabile.
GP Belgio
Leclerc: "Red Bull? Sta andando forte, differenza troppo grande"
28/08/2022 ALLE 15:49
Sergio PEREZ (Red Bull, 2° classificato): voto 6 - Con una Red Bull del genere, porta a casa il minimo sindacale dopo una qualifica alle spalle della Ferrari di Sainz ed uno start più che incerto. I distacchi presi da Verstappen qui, in ogni sessione del week end, se li ricorderà per un pezzo.
Carlos SAINZ (Ferrari, 3° classificato): voto 7,5 - Lui quello che poteva fare lo ha fatto, dalla qualifica davanti a Perez alla leadership della gara fino al primo pit stop. Con le Red Bull non c'era modo di combattere, bravo a resistere al ritorno di Russell con una Ferrari che non ha digerito nessuna delle mescole di gomme montate. Podio preso coi denti.

Carlos Sainz alza il podio per il 3° classificato del GP di SPA

Credit Foto Getty Images

George RUSSELL (Mercedes, 4° classificato): voto 7 - Questa volta non riesce a battere Sainz, ma la sua gara si è prestata perfettamente ad una Mercedes i cui miglioramenti si vedono soprattutto in condizioni di gara. Altra bella infornata di punti.
Fernando ALONSO (Alpine, 5° classificato): voto 7 - Veloce per tutto il week end e uscito da vincitore da un duello corpo a corpo con Hamilton, in cui è stato Lewis a sbagliare. Tonico.
Charles LECLERC (Ferrari, 6° classificato): voto 5 - Voto da condividere con la Ferrari, perché la F1-75 è stata preoccupantemente lontana dalla Red Bull e vicina alla Mercedes sul saliscendi belga e per il poco comprensibile richiamo ai box a due giri dalla fine, con Alonso a disputargli la posizione ed il conseguente errore con penalità di 5". Ma in generale un week end poco pulito, con la sfortuna del problema al 3° giro ma anche con diverse imprecisioni sparse qua e là. E il morale a terra.

Lo sguardo di Charles Leclerc, GP Belgio, GP Getty Images

Credit Foto Getty Images

Esteban OCON (Alpine, 7° classificato): voto 8 - Bella rimonta anche per lui, che era fra quelli penalizzati in griglia. Per di più con due doppi sorpassi entusiasmanti: prima su Ricciardo-Gasly, poi su Gasly e Vettel, con dinamica simile a quella dello storico sorpasso di Hakkinen su Schumacher nel 2000. Pirotecnico.
Pierre GASLY (Alpha Tauri, 9° classificato): voto 7 - Gasly che ha sì subito due doppi sorpassi da Ocon, ma che ha anche e soprattutto riportato l'involuta Alpha Tauri a punti partendo dalla pit lane. Riemerso.
Alexander ALBON (Williams, 10° classificato): voto 7 - Bene nelle libere e benissimo in qualifica, dove ha sfruttato al meglio l'ottima efficienza aerodinamica della Williams. Si pensava che in gara si sarebbe potuto perdere, invece si tiene saldamente in zona punti fino alla bandiera a scacchi. Inappuntabile.
Lewis HAMILTON (Mercedes, n.c): voto 5 - Sbaglia, e lo ammette onestamente, nel non lasciare spazio ad Alonso alla staccata del Kemmel. Possibile podio gettato alle ortiche.
Daniel RICCIARDO (McLaren, 15° classificato): voto 4 - Partito in top ten col compagno in fondo alla griglia, gli chiude alle spalle col 15° posto finale. Forse il punto più basso di una stagione già disastrosa.
Mick SCHUMACHER (Haas, 17° classificato): voto 4,5 - Dopo qualche lampo estivo sembra essere tornato nell'anonimato, anche se il mercato sembra offrirgli diverse possibilità. A Spa si mette dietro solo Latifi, sebbene Magnussen non faccia tanto meglio di lui.
Valtteri Bottas (Alfa Romeo, n.c.): voto 4 - Subito ritirato a causa di Latifi, ma dentro un week end in cui non si è praticamente mai visto, anche rispetto al compagno Zhou. E nei momenti delle gare delicate, ci si aspetta che il pilota d'esperienza venga fuori.

Verstappen show verso Spa: che sfida con la bici di van Aert!

GP Belgio
Perché Leclerc è arrivato sesto? L'errore ai box al penultimo giro
28/08/2022 ALLE 15:05
GP Belgio
Team radio Leclerc: "Non rischierei". Ma viene richiamato ai box...
29/08/2022 ALLE 09:54