La resa non c’è stata. La Ferrari è ancora lì a sognare di poter tornare in gioco per il campionato nonostante i 49 punti di distacco da Max Verstappen dopo 9 gare. Non siamo neppure a metà campionato e le prestazioni ci sono per continuare a lavorare sull'obiettivo di qualche settimana fa, prima del doppio ritiro tra Barcellona e Baku. “Quarantanove punti? Due vittorie e siamo lì”, dice Charles Leclerc lasciando intendere di crederci ancora.

Leclerc: "Mondiale piloti? Con Red Bull sarà battaglia dura. Dobbiamo..."

La Ferrari in Canada cercava risposte sull’affidabilità e ci sono state senza perdere le prestazioni. Sainz è arrivato incollato a Verstappen, Leclerc ha recuperato 14 posizioni con una gara divertente, ma decisamente più complicata del previsto. Risalendo dal 19° al 5° posto comunque ha consentito di limitare i danni, guadagnando addirittura qualche punticino nel mondiale costruttori grazie al ritiro di Perez. In Canada la Ferrari ha lavorato per il futuro dando a Leclerc la possibilità di giocarsi due motori freschi nelle quattro gare senza respiro di luglio.
GP Canada
Sainz: "Sono stato l'uomo più veloce in pista, è un peccato"
20/06/2022 A 13:52
Dopo aver giocato in difesa in Canada, potrà tornare ad attaccare da Silverstone in poi anche se ci si deve attendere delle evoluzioni importanti da parte di tutti i team. In realtà a Montreal l’attacco letale avrebbe dovuto portarlo Sainz. La macchina per provarci ce l’aveva, tanto che si è preso il giro più veloce, chiudendo incollato a Verstappen. Max è stato perfetto e non c’è mai stata l’occasione per provarci davvero. A Sainz è mancata la prestazione in qualifica. Partendo più avanti forse avrebbe avuto una chance in più. Il suo rendimento sta migliorando, ora si sente meglio addosso la Ferrari, ma è importante si prenda la prima vittoria della carriera perché comincia a diventare in incubo. Sembra quel centravanti che per dieci partite di fila non trova il gol.
Dal Canada abbiamo avuto un paio di conferme: per vincere quest’anno bisogna essere perfetti, l’affidabilità non è un problema esclusivo della Ferrari. In più c’è una mezza notizia: la Mercedes, pur non essendo ancora al livello delle prime due, forse ha trovato la strada per far sorridere Lewis Hamilton e magari presto comincerà a togliere punti preziosi ai duellanti.

Hamilton: "Io spesso unica persona di colore in F1, perchè?"

GP Canada
Verstappen: "E' stata dura. Eravamo in difficoltà rispetto alla Ferrari"
20/06/2022 A 13:22
GP Canada
Hamilton: "Tornare a Montreal è una delle sensazioni più belle dell'anno"
20/06/2022 A 13:18