In una sola gara, a Montreal, la Ferrari deve fare i conti con i problemi di affidamento e allo stesso tempo cercare una svolta dopo le recenti delusioni. La sfida in campionato contro la Red Bull passa soprattutto da weekend delicati per il Cavallino Rampante come quello del GP del Canada, nono round di Formula 1. Il campione in carica e leader Max Verstappen parte dalla pole position ottenuta sul bagnato e va a caccia della quinta vittoria personale (ed eventualmente la sesta consecutiva per il team) nelle ultime sei gare; esattamente dietro all'olandese in seconda fila Carlos Sainz cercherà di tenere alto l'onore della Rossa dopo un inizio di stagione sotto gli standard, sperando magari di cancellare tutto con il primo trionfo in carriera in Formula 1. In mezzo, a sorpresa, Fernando Alonso, mai così avanti in griglia da dieci anni e pronto a metterci tutto l'orgoglio per tornare a competere per una vittoria.
Ma tutti gli occhi del GP del Canada sono addossati su Charles Leclerc: costretto a partire dall'ultima fila per l'uso del quarto motore sulla sua F1-75, il monegasco si prepara per una rimonta furibonda su un tracciato in cui le occasioni di sorpasso non mancano. Obiettivo quarto posto, ma anche qualcosa di più dato che l'altra Red Bull di Perez scatta solamente sei caselle più avanti per l'incidente in Q2 che lo ha tagliato fuori.
Insomma, il divertimento è assicurato in vista della gara del GP del Canada di Formula 1. La partenza è fissata alle ore 20:00, di seguito la DIRETTA SCRITTA della corsa, con tutti gli aggiornamenti in tempo reale.
GP Canada
Sainz: "Sono stato l'uomo più veloce in pista, è un peccato"
20/06/2022 A 13:52

Sainz: "Ho fatto di tutto per raggiungere Verstappen, non è bastato"

IL REPORT DELLA GARA

L'ordine d'arrivo del GP Canada

1° VERSTAPPEN (RED BULL)
2° SAINZ (FERRARI)
3° HAMILTON (MERCEDES)
4° RUSSELL (MERCEDES)
5° LECLERC (FERRARI)
6° OCON (ALPINE)
7° BOTTAS (ALFA ROMEO)
8° ZHOU (ALFA ROMEO)
9° ALONSO (ALPINE)
10° STROLL (ASTON MARTIN)
11° RICCIARDO (MCLAREN)
12° VETTEL (ASTON MARTIN)
13° ALBON (WILLIAMS)
14° GASLY (ALPHA TAURI)
15° NORRIS (MCLAREN)
16° LATIFI (WILLIAMS)
17° MAGNUSSEN (HAAS)
RITIRATI:
TSUNODA (ALPHA TAURI)
SCHUMACHER (HAAS)
SAINZ (FERRARI)

Alonso penalizzato di 5 secondi, retrocede 9°

Decisione sorprendente nel post-gara da parte dei commissari: Fernando Alonso viene penalizzato di cinque secondi per aver cambiato direzione più volte in rettilineo nel duello in difesa con Bottas all'ultimo giro. Altra beffa per lo spagnolo dell'Alpine, partito in prima fila. Viene declassato così dal settimo al nono posto finale, sopravanzato da entrambe le Alfa Romeo.

Verstappen vince il GP Canada davanti a Sainz!

Grandissima resistenza per 16 giri filati, Max Verstappen vince meritatamente a Montreal e allunga la striscia di successi sua e della Red Bull. Seconda piazza per un notevole Carlos Sainz, ad un passo dalla prima vittoria in carriera, può consolarsi col giro veloce. Sul podio ci torna anche Hamilton davanti a Russell. La rimonta di Charles Leclerc si assesta al quinto posto: risultato da non buttare, punti guadagnati su Perez (ritirato per problemi meccanici).

Ultimo giro!

Quattro decimi tra Verstappen e Sainz. Ora è tutto per tutto tra i due.

Giro 68/70 - Distacchi ancora invariati

Che finale a Montreal! Verstappen guida sotto la pressione di Sainz, che però non riesce a piazzare un attacco concreto per il primo posto.

Giro 66/70 - 1° Verstappen, 2° Sainz, 3° Hamilton, 5° Leclerc

Cinque giri al termine della gara. Ancora sei decimi separano Verstappen e Sainz. Hamilton mantiene il terzo gradino del podio. Si riassesta il distacco tra Russell e Leclerc per la quarta posizione.

Giro 63/70 - Sainz ancora sotto al secondo

Dopo un giro più lento, Sainz torna a farsi sotto a Verstappen. Ha ancora il DRS, tuttavia non riesce a farsi vedere. Leclerc guadagna tanto su Russell, il quarto posto è possibile nonostante manchino otto giri.

Giro 60/70 - Leclerc si inventa un altro sorpasso super! È 5°

Ancora Leclerc al tornante!! Questa volta si fa beffa di Ocon e sale al quinto posto. Davanti a lui le Mercedes, ma Russell è molto distante (+3"8).

Giro 59/70 - Leclerc ci prova su Ocon, ma va largo

Stavolta Leclerc esagera, attacca Ocon ma va lungo alla chicane prima del traguardo.

Giro 58/70 - Leclerc supera Alonso al tornante

Finalmente Leclerc! Grande staccata in curva 10 su Fernando Alonso, sale in sesta posizione. Ma gli occhi ora sono tutti lì davanti: sfida Verstappen-Sainz per la vittoria, balla meno di un secondo.

Giro 57/70 - Sainz in zona DRS

Giro veloce di Carlos Sainz, soltanto 6 millesimi meglio di Verstappen. Ma lo spagnolo è a otto decimi di distacco, il che significa che può utilizzare l'ala mobile.

Giro 55/70 - Bandiera verde! Verstappen difende la leadership

Si riparte per gli ultimi 16 giri della corsa tutti attaccati uno dietro l'altro. Sainz resta molto vicino a Verstappen, ma il pilota Red Bull è un maestro della ripartenza lanciata. Leclerc ha nel mirino le Alpine di Alonso e Ocon.

Giro 54/70 - Pronti a ripartire

La Safety Car rientra in questo giro, ora sarà lotta Verstappen, Sainz e Hamilton per la vittoria. Leclerc dal settimo posto li vede tutti da vicino.

L'incidente di Yuki Tsunoda al GP Canada

Credit Foto Getty Images

Giro 51/70 - Safety car ancora in pista, la classifica

La safety car ricongiunge il gruppo e dà una grandissima speranza alla Ferrari: Sainz ha mostrato un passo gara migliore rispetto a Verstappen con le gomme dure. Questa la top-10:
1° VERSTAPPEN (RED BULL)
2° SAINZ (FERRARI)
3° HAMILTON (MERCEDES)
4° RUSSELL (MERCEDES)
5° OCON (ALPINE)
6° ALONSO (ALPINE)
7° LECLERC (FERRARI)
8° BOTTAS (ALFA ROMEO)
9° VETTEL (ASTON MARTIN)
10° ZHOU (ALFA ROMEO)

Giro 49/70 - Tsunoda a muro! Safety car

TSUNODA VA A SBATTERE IN USCITA DAI BOX. Errore surreale del giapponese. Si apre la finestra per un pit stop più rapido per Sainz. Infatti lo spagnolo ne approfitta per entrare ai box. Uscirà alle spalle di Verstappen e il gruppo tornerà a ricompattarsi.

Giro 47/70 - Hamilton il più veloce in pista

Dopo il cambio gomme, Hamilton si prende momentaneamente il punto addizionale del giro veloce. Sei decimi più rapido di Sainz, ora dal muretto Ferrari c'è preoccupazione.

Giro 46/70 - Leclerc torna in top-10

Due sorpassi agili per Leclerc, che ritorna in decima posizione. Intanto dopo Hamilton entra per la seconda sosta anche Russell. Probabile che anche Sainz debba entrare ai box un'altra volta.

Giro 44/70 - Crollano le gomme di Verstappen, entra ai box!

POSSIBILE PLOT TWIST DELLA GARA! Verstappen accusa un crollo anticipato delle gomme dure ed è costretto al secondo pit stop. Sainz passa al comando, si era avvicinando molto pericolosamente. Altra grande notizia per la Ferrari: Hamilton passa davanti e "blocca" l'olandese per un giro.

Giro 42/70 - Leclerc entra ai box, pit stop lento

Non ce la fa Leclerc, dal muretto rosso lo chiamano ai box per montare gomme fresche (medie). Pit stop prolungato di un paio di secondi per un problema nel montaggio della posteriore sinistra. Va male al monegasco, che rientra al 12° posto dietro ad un trenino composto da Stroll, Zhou, Tsunoda e Ricciardo. Traffico.

Giro 40/70 - Sainz ruba un altro secondo

Gran ritmo gara di Sainz in questo GP del Canada. Ottima prova finora per il 27enne spagnolo, che accorcia il margine dalla vetta a 7 secondi. In quindici tornate ha rubato due secondi, vedremo se riuscirà ad agganciare Verstappen al comando. L'olandese della Red Bull ha gomme più usate di una decina di giri.

Giro 37/70 - Leclerc in difficoltà

Niente da fare, Charles non riesce ad avanzare su Ocon. Dal muretto si pensa ad un possibile cambio di strategia, mentre si prega per una safety car.

Giro 34/70 - La top-10

Vertappen resta al comando, ma il vantaggio è sceso: Sainz dista ora 8 secondi. 3° posto per Hamilton, seguito a distanza da Russell, poi Ocon, Leclerc (6°), Alonso, Bottas, Stroll e Zhou chiude la zona punti. Dietro scalpitano Tsunoda e Ricciardo per entrare in top-10. Vettel supera Gasly al 13° posto. Ritirati Mick Schumacher e Checo Perez.

Verstappen: "L'auto va bene anche sull'asciutto e questo è un bene"

Giro 31/70 - Leclerc fatica a superare Ocon

Appare più difficile del previsto la rimonta di Leclerc. Vero che il pilota della Ferrari è già sesto, ma non si è ancora fermato ai box dato che monta le gomme hard dalla partenza. Inoltre, il monegasco è ancora intruppato dietro a Ocon. Non è ancora riuscito a piazzare la zampata.

Giro 29/70 - Alonso ai box, Leclerc 6°

Finalmente il pit stop di Alonso. Il muretto Alpine attende tanto in modo da avere una dura molto più fresca rispetto alla concorrenza. Guadagna un'altra posizione Leclerc, ma il monegasco lamenta in team radio qualche difficoltà alla trazione.

Giro 26/70 - Sainz a 9 secondi dalla vetta

Tra il primo posto di Verstappen e il secondo di Sainz ballano poco meno di 9" di distanza. Ora il ferrarista fa segnare il suo giro veloce. Leclerc (7°) è negli scarichi di Ocon.

Giro 24/70 - Hamilton su Alonso, è 3°

Lewis Hamilton torna ad assaporare la zona podio dopo un digiuno troppo lungo per i suoi standars. Sorpasso su un Alonso in netto calo di gomme ma ancora convinto di non dover fermarsi ai box, il sette volte campione del mondo sale al terzo posto.

Giro 22/70 - Sainz 2°, Leclerc 7°

Tutto facile per Sainz sul connazionale Alonso. Classico sorpasso in rettilineo prima della chicane finale. Ferrari di nuovo in seconda posizione, ma Verstappen se ne sta andando. Leclerc intanto è già salito al 7° posto.

Giro 21/70 - Sfortunato Sainz, entra ai box appena finisce la VSC

Nulla può Carlos Sainz, che entra appena possibile per il cambio gomme. Ma in quel preciso istante ritorna la bandiera verde. Lo spagnolo della Ferrari rientra in terza posizione, sotto pressione da Hamilton. Verstappen torna al comando, Alonso non si è ancora fermato nonostante il crollo dei tempi.

Giro 19/70 - Schumacher out!

Altra Virtual Safety Car per il ritiro per problemi tecnici di Mick Schumacher. Che iella per il tedesco della Haas. Sainz e Alonso transitano prima della VSC, dietro invece si fermano quasi tutti. Leclerc va avanti dato che ha le gomme hard dalla partenza e sale in ottava posizione.

Giro 18/70 - Leclerc 11°

Trenino per la zona punti. Albon è troppo lento, Bottas lo supera a fatica e Leclerc segue il finlandese. Il pilota dell'Alfa Romeo entra in top-10, Leclerc è 11° e non riesce ancora a superare Bottas.

Giro 15/70 - Verstappen si mangia Alonso e si avvicina a Sainz

Giro veloce di Max Verstappen e sorpasso ai danni di Alonso nel rettilineo prima dell'ultima chicane. L'olandese della Red Bull è secondo a 5"5 da Sainz. Si accorcia il divario rispetto allo spagnolo della Ferrari, che però non è ancora entrato ai box.

Giro 13/70 - Leclerc supera Norris, è 12°

Leclerc impiega qualche giro in più del previsto per scavalcare Norris, tra VSC e il DRS che può essere usato anche dal pilota McLaren. Alla fine arriva il sorpasso sul rettilineo che precede l'ultima chicane. Ora nel mirino del monegasco ci sono l'Alfa Romeo di Bottas e la Williams di Albon.

Giro 11/70 - Sainz prova a scappare

Al primo giro dopo la virtual safety car (per il ritiro di Perez), Sainz guadagna già oltre un secondo da Alonso e si trova a sei secondi di vantaggio su Verstappen. Servirà un passo gara da urlo per poter mantenere la leadership della gara nei confronti della Red Bull dell'olandese.

Giro 9/70 - Verstappen entra ai box

Verstappen approfitta della virtual safety car per cambiare gomme e montare le hard. Il leader della classifica rientra in terza posizione, offrendo a Sainz il comando della gara davanti ad Alonso. Leclerc sale in tredicesima piazza. Si è fermato ai box anche Hamilton.

Giro 8/70 - Si ferma Perez!!

PRIMO RITIRO DELLA GARA! Si tratta della Red Bull di Sergio Perez. Problemi meccanici per il messicano, che chiude un weekend da incubo con uno zero molto pesante in classifica. Virtual Safety Car in questo momento.

Giro 7/70 - Mercedes 4ª e 5ª

Buon avvio di George Russel: scattava dall'ottava casella dopo l'errore in Q3, ha superato immediatamente entrambe le Haas e l'Alpine di Ocon. Entra ai box Magnussen per riparare l'ala danneggiata.

Giro 5/70 - Giro veloce Sainz, ma problemi di graining

Incredibile, comincia già la giostra dei pit stop dopo sole cinque tornate! Ai box Vettel e Gasly, ma anche Sainz lamenta problemi di graining in team radio. La situazione rimane invariata, Leclerc ora è all'attacco della quattordicesima piazza di Norris.

Giro 3/70 - Sainz scavalca Alonso, Leclerc guadagna un'altra posizione

Ottimo Sainz, che sorprende Alonso e si porta in seconda posizione, all'inseguimento di Verstappen, anche se l'olandese possiede già un vantaggio di 3 secondi. Leclerc invece sale in sedicesima posizione. Per quanto riguarda l'altra Red Bull, Perez ha guadagnato due posizioni rispetto alla partenza: è 11°.

Giro 2/70 - Leclerc supera Gasly

Altra posizione guadagnata in uscita da curva 2 per Leclerc, che scavalca Gasly in diciassettesima posizione. Davanti non cambia nulla, Magnussen ha l'ala anteriore leggermente danneggiata.

Giro 1/70 - Si parte: 1° Verstappen, 2° Alonso, 3° Sainz, 18° Leclerc

PARTITI, INIZIA IL GP DEL CANADA! Partenza fulminea di Verstappen, Alonso copre la seconda posizione dall'attacco di Sainz. Perde due posizioni Mick Schumacher a discapito di Ocon e Russell. Leclerc guadagna una posizione su Latifi, che scivola già in fondo alla classifica.

20:00 - Giro di ricognizione

GIRO DI FORMAZIONE! La scelta delle mescole: tutti i piloti optano per le medie tranne cinque piloti che decidono di partire con le hard, tra questi Perez e Leclerc.

19:55 - Il circuito di Montreal

Previsti 70 giri attorno al tracciato di Montreal. Una pista di 4,361 km molto veloce, che presenta tre zone DRS. Ma occhio alle trappole, soprattutto nella parte centrale del tracciato, tra chicane e la brusca frenata all'Epingle (tornante di curva 10).

19:50 - Red Bull vs Ferrari: chi parte favorita?

Anche il GP del Canada sulla carta sembra un discorso esclusivo tra i due team protagonisti di questa stagione. Da una parte la Red Bull di Verstappen che punta al sesto sigillo di fila, cercando di incamerare un distacco quasi impossibile da colmare in classifica costruttori. Dall'altra la Ferrari di Sainz: alla scuderia di Maranello la vittoria manca da aprile (GP Australia). Sul passo gara le due vetture si equivalgono, ma l'olandese parte favorito per la sua posizione al palo e la saldezza di nervi.

19:47 - Haas possibile sorpresa del GP?

Altra sorpresa del sabato sicuramente la Haas, che realizza la miglior qualifica dell'anno monopolizzando la terza fila, con Magnussen che parte davanti a Mick Schumacher. Da vedere se riusciranno a tenere il passo per rimanere saldamente in zona punti. Da dietro scalpitano Russell, Perez e Leclerc.

19:45 - La prima fila di Alonso

MVP delle qualifiche del sabato senza ombra di dubbio, Fernando Alonso di tutta esperienza piazza la sua Alpine a fianco del pole sitter Max Verstappen. Il 40enne asturiano ha dichiarato di non voler tirarsi indietro in partenza e puntare a passare al comando della gara. Ci riuscirà?

Alonso: "Siamo veloci ed è una sorpresa: meglio così"

19:38 - Cosa aspettarsi da Leclerc al GP del Canada?

Come dichiarato dallo stesso pilota al termine delle qualifiche, il feeling con la F1-75 è ottimo anche qui a Montreal e sulla carta soltanto le Red Bull possono dare del filo da torcere a questa Ferrari, dato che la Mercedes continua a soffrire il problema del porpoising. Quindi nel mirino di Charles Leclerc deve esserci il quarto posto, il che significherebbe una scalata di almeno 15 posizioni. Ma non è detto che nel mezzo della rimonta non possa incontrare la Red Bull di Perez, che parte dalla settima fila per l'incidente in Q2. Il podio non è impossibile da raggiungere, le opportunità di sorpasso su questo tracciato sono molteplici.

19:33 - Piloti in griglia

Meno di mezz'ora al via della gara. Tutte le monoposto sono posizionate sulla griglia di partenza. Verstappen e Alonso aprono il GP del Canada, quella prima fila che è sempre stata occupata da Leclerc in stagione, ma il monegasco deve guardare tutti dal fondo per l'utilizzo del quarto motore.

19:23 - I precedenti a Montreal

Per la 41ª volta si corre su questo circuito cittadino semipermanente molto veloce. La prima venne conquistata dal compianto Gilles Villeneuve (a cui è dedicato il tracciato), di cui quest'anno ricorre il 40° anniversario della scomparsa. I piloti più vincenti su questo tracciato sono Hamilton e Michael Schumacher (7 successi). Dei piloti in attività, oltre al pluricampione inglese, vantano almeno una vittoria in Canada anche Vettel (2) e Ricciardo (nel 2014, l'ultima firmata Red Bull).
Resta ancora impresso nella mente l'ultimo precedente a Montreal, nonostante siano passate tre stagioni: Vettel arrivò primo al traguardo, ma venne penalizzato per una controversa manovra nei confronti di Hamilton, dovendo concedere la vittoria a quest'ultimo.

La prima di Hamilton, numeri e curiosità: il GP del Canada in 2'

19:19 - Le condizioni meteo

La pioggia ha cessato di battere sull'asfalto di Montreal e da stamattina c'è il sole sull'isolotto canadese. Gara completamente all'asciutto dunque, condizioni completamente diverse rispetto alle qualifiche del giorno precedente. Temperatura dell'asfalto attorno ai 40°C, elevata ma non ai livelli del GP di Spagna e Azerbaijan.

19:14 - Le immagini del pre-gara a Montreal

Si torna a disputare il GP del Canada a tre anni di distanza dall'ultima volta. L'appuntamento sul circuito di Montreal è stato cancellato dal calendario nelle ultime due edizioni del campionato di Formula 1 causa Covid.

19:10 - Non solo Leclerc, anche Tsunoda in penalità

Charles Leclerc "guadagna" una posizione in griglia di partenza nonostante la penalità. Infatti, il monegasco ha chiuso le qualifiche davanti a Yuki Tsunoda. Anche sulla monoposto del giapponese dell'Alpha Tauri è stata montata una nuova componente della power unit, pure per lui si tratta della quarta. Dunque da regolamento sarà Tsunoda a chiudere l'ordine di partenza.

19:05 - Meno di un'ora al via della gara

Amiche ed amici di Eurosport benvenuti alla DIRETTA SCRITTA della gara del GP del Canada. A Montreal la Red Bull punta ad allungare la striscia vincente con Max Verstappen, ma la Ferrari non ci sta: Carlos Sainz andrà all'assedio dell'olandese campione del mondo, mentre Leclerc in ultima fila è intenzionato ad una rimonta forsennata.

Perché Leclerc partirà dall'ultima posizione?

Sostituzione di tutte le componenti della power unit sulla Ferrari numero 16 prima delle libere 3 del GP Canada. È la quarta power unit utilizzata dal monegasco, per questo motivo da regolamento scatta dall'ultima posizione (al di là del cambio della centralina che avrebbe già comportato 10 posizioni di penalità). Ai box del Cavallino Rampante non si vuole rischiare l'ennesimo ritiro anche a Montreal e si punta ad avere due motori freschi in vista dei prossimi appuntamenti estivi (Red Bull invece ne dovrà sfruttare uno usato su circuiti dove la potenza è importante come Austria e Gran Bretagna). Tanto vale partire dall'ultima casella in griglia e sostituire tutte le componenti, piuttosto che incappare in un'ulteriore penalità in futuro.

Leclerc e Sainz in coro: "Giorno frustrante per la Ferrari ma..."

La griglia di partenza del GP Canada

1° VERSTAPPEN (RED BULL)
2° ALONSO (ALPINE)
3° SAINZ (FERRARI)
4° HAMILTON (MERCEDES)
5° MAGNUSSEN (HAAS)
6° SCHUMACHER (HAAS)
7° OCON (ALPINE)
8° RUSSELL (MERCEDES)
9° RICCIARDO (MCLAREN)
10° ZHOU (ALFA ROMEO)
11° BOTTAS (ALFA ROMEO)
12° ALBON (WILLIAMS)
13° PEREZ (RED BULL)
14° NORRIS (MCLAREN)
15° GASLY (ALPHA TAURI)
16° VETTEL (ASTON MARTIN)
17° STROLL (ASTON MARTIN)
18° LATIFI (WILLIAMS)
19° LECLERC (FERRARI)*
20° TSUNODA (ALPHA TAURI)*
*penalizzati per l'utilizzo della quarta power unit

Verstappen: "L'auto va bene anche sull'asciutto e questo è un bene"

GP Canada
Verstappen: "E' stata dura. Eravamo in difficoltà rispetto alla Ferrari"
20/06/2022 A 13:22
GP Canada
Hamilton: "Tornare a Montreal è una delle sensazioni più belle dell'anno"
20/06/2022 A 13:18