Nuove polemiche alla vigilia del GP di Cina, terza tappa del Mondiale F1 che andrà in scena nel weekend del 12-14 aprile. Si ritorna in pista dopo il GP del Bahrein vinto da Lewis Hamilton che ha approfittato dei problemi meccanici avuti da Charles Leclerc, il pilota della Ferrari stava dominando la gara ed era lanciato verso il successo prima di essere tradito dalla sua monoposto. Il motore delle Rosse, secondo alcuni avversari, garantirebbe un vantaggio di circa mezzo secondo sul rettilineo, si tratta di un margine davvero molto cospicuo e Adrian Newey, direttore tecnico della Red Bull, ritiene che tutto sia dovuto all’utilizzo di un particolare carburante.
Pensavamo che la FIA avesse rimosso le ultime zone grige dei regolamenti. Il carburante nel garage della Ferrari odora di succo di pompelmo. [Chris Horner a Auto Motor und Sport]
La Shell potrebbe avere studiato delle novità in modo da permettere alla Scuderia di Maranello di poter sfruttare una quarantina di cavalli in più rispetto ai rivali. Non c’è ancora nulla di ufficiale e si tratta soltanto di illazioni, vedremo se emergeranno delle novità nelle prossime settimane.
Formula 1
Vettel: "Ho sfiorato la vittoria più volte". Leclerc: "Spero di avere una gran Ferrari"
08/04/2019 ALLE 11:30
Formula 1
Leclerc fermato in Bahrain da un cortocircuito interno a una centralina
05/04/2019 ALLE 21:56
GP Bahrain
Vettel e affidabilità: la Ferrari c'è, Leclerc è pronto, ma i problemi sono ancora tutti lì
01/04/2019 ALLE 06:29