Max Verstappen è senza dubbio uno dei delusi del Gran Premio del Bahrain. L’olandese disponeva del pacchetto più competitivo, ma ha dovuto accontentarsi della seconda posizione, soccombendo alla sagacia della Mercedes e alla classe di Lewis Hamilton. Non sono, peraltro, mancate le polemiche in merito alle regole relative ai track limits. Il 23enne del Limburgo e la Red Bull, però, sono apparsi davvero in grado di mettere in discussione l’egemonia del trentaseienne britannico. Per Super Max, Imola sarà l’occasione di una pronta rivincita, in maniera tale da pareggiare immediatamente i conti con il veterano inglese e lanciargli concretamente il guanto di sfida nella corsa al Mondiale. Ecco quanto dichiarato da Verstappen nella conferenza stampa dei piloti antecedente al Gran Premio di Emilia Romagna.
"Se dobbiamo aspettarci un’altra battaglia tra me e Hamilton come in Bahrain? Se dovesse succedere, speriamo che finisca nel senso opposto! Scherzi a parte, il weekend di Sakhir è stato complessivamente positivo, nonostante la gara sia stata un po’ deludente perché non abbiamo vinto. Però, se quello è un risultato negativo, non vedo l’ora di disputare altri 22 GP. La nostra macchina sembra competitiva, anche se le condizioni qui saranno completamente diverse rispetto al Bahrain. Per quanto ne sappiamo, quanto accaduto tre settimane fa può essere stata una gara anomala e qui le Mercedes domineranno. Tuttavia, ho l’impressione che non sarà così. L’anno scorso qui a Imola siamo stati competitivi e non vedo perché la Red Bull non debba esserlo anche quest’anno".

"Il Bahrain? Dopo il primo GP non si vince e non si perde nulla"

GP Emilia Romagna
Sainz: "Buon feeling con la Ferrari, ma devo crescere"
15/04/2021 A 14:59
"Se penso di aver sprecato un’opportunità di battere la Mercedes in Bahrain? Se avremo la macchina più veloce, questo non avrà importanza, perché ci saranno altre 22 possibilità di batterle. Ribadisco, se arrivare secondo viene considerato un risultato negativo, allora non posso che essere entusiasta dell’idea di essere solamente all’inizio della stagione. Comunque, ho imparato che dopo il primo GP non si vince e non si perde nulla. L’importante è fare quanti più punti possibile in ogni gara, evitando i tanti zero dell’anno scorso. È questo il modo in cui intendo approcciare la stagione. Certo, arrivare su ogni pista sapendo di avere ottime possibilità di vittoria rende tutto più semplice”.
A Verstappen è stata posta una domanda in merito a quanto accaduto a Sakhir, ovvero che le Mercedes sono sembrate più competitive con mescola dura rispetto agli altri compound. È solo un’impressione o c’è del vero? "Non credo sia così. In qualifica Lewis ha fatto un errore alla curva dieci, altrimenti mi sarebbe stato vicinissimo. In gara, poi, avevamo una strategia diversa e noi ci siamo trovati sempre a rincorrere. Sinceramente, penso che in questo momento Red Bull e Mercedes siano più o meno allo stesso livello. Quindi non penso che noi fossimo più veloci con le soft e loro fossero più efficaci con le hard".

"A Imola è molto difficile superare"

Infine, due parole sul weekend e sull’importanza che potrebbe avere la qualifica, alla quale Max ha replicato: “L’anno scorso qui è stato tremendamente difficile superare. Personalmente, ho dovuto aspettare che Valtteri commettesse un errore per sopravanzarlo, altrimenti non ce l’avrei mai fatta. Quest’anno hanno allungato le zone DRS per favorire i sorpassi, ma con le vetture del 2021 si fa più fatica rispetto all’anno scorso quando si è in scia a un’altra monoposto. Quindi, alla fine, credo che sarà sempre molto complicato sorpassare. Forse bisognerebbe aggiungere un’altra zona DRS, in maniera tale da favorire il riavvicinamento delle vetture, però credo sia tardi. Che vi devo dire? Spero di non dover usare il DRS!

Ferrari SF21, il video della nuova rossa di Leclerc e Sainz

GP Emilia Romagna
Leclerc lontano dalla Ferrari? "No, qui è speciale"
15/04/2021 A 12:49
GP Emilia Romagna
Verstappen per vincere, Ferrari a caccia di conferme
15/04/2021 A 12:02