E’ arrivato un amaro undicesimo posto per lo spagnolo Carlos Sainz nel GP di Francia, round del Mondiale 2021 di F1. Sul tracciato di Le Castellet, la Ferrari è andata in grande difficoltà con il degrado delle gomme ed è finita lontanissima dalla vetta, tenuto conto anche del 16° posto del monegasco Charles Leclerc, addirittura doppiato.
Per questo, c’è grande delusione e amarezza nelle parole di Sainz, ai microfoni di Sky Sport: “Non ci aspettavamo queste difficoltà, siamo delusi e sorpresi dalla prestazione. Oggi niente andava per il verso giusto e dobbiamo capire il motivo. Sapevamo che il passo gara sarebbe stato un problema, ma non di questa entità. Dobbiamo capire come è possibile che ci siano state delle macchine che abbiano concluso con tempi da 1’37”, mentre noi andavamo sull1’39“, l’analisi dell’iberico.
Dobbiamo lavorare anche perché questa criticità non era stata tale a Barcellona. Qui, invece, in condizioni diverse abbiamo sofferto moltissimo e quindi non resta che analizzare i dati“, la chiosa di Sainz.
GP Francia
La vittoria più importante della carriera di Verstappen
21/06/2021 A 09:37
Una Ferrari, dunque, che deve cercare di comprendere cosa sia accaduto perché considerare questa corsa al Paul Ricard come la peggiore del 2021 non è certo un errore.

La versione di Leclerc

“Oggi è stato molto difficile – ha ammesso il monegasco ai microfoni di Sky Sport F1 – tocca a noi analizzare bene e capire perché fossimo così lontani in gara. Sia Carlos che io abbiamo fatto tantissima fatica. Con me abbiamo provato un ultimo pit-stop alla fine, ripartendo con le medie per fare qualcosa di diverso, e anche con i settaggi sul volante, con la guida. Io ho provato di tutto, però alla fine mangiamo queste gomme troppo velocemente e dobbiamo capire perché. “Migliorare? A breve termine non credo perché è un problema abbastanza grosso, soprattutto qui. Abbiamo fatto tantissima fatica. [Risolverlo] ci prenderà del tempo. Siamo ancora in tempo per fare bene per l’anno prossimo, ma dobbiamo veramente capire cosa ci sta rallentando”.

Il vincitore: Verstappen

"C’era vento e le condizioni erano molto difficili, per questo ho perso il posteriore. E’ stata una strategia rischiosa, ma per come è andata possiamo essere soddisfatti. Non era semplice vincere qui, con la Mercedes è e sarà sempre una lotta. Abbiamo puntato sulle due soste perché temevamo il degrado e siamo stati ripagati“.

Lo sconfitto con onore: Hamilton

“Congratulazioni a Verstappen, loro hanno fatto un grande lavoro. Noi eravamo reduci da un venerdì difficile, sono comunque contento del lavoro fatto. Non abbiamo vinto, non avevamo più gomme, ma è stata comunque una bella gara. Dobbiamo trovare un po’ di velocità, perdiamo del tempo sul rettilineo e dobbiamo capire il motivo se è resistenza o potenza. Non so come abbiamo perso la posizione con l’undercut, è stato potente ed è stato sorprendente uscire dai box e trovarmelo davanti. La loro strategia è stata migliore“. Quando Verstappen è rientrato una seconda volta ho deciso di restare fuori per provarci, quando mi ha raggiunto era troppo più veloce e non ho potuto fare nulla“.

Carlos Sainz, un figlio d'arte per una coppia da sogno con Charles Leclerc in Ferrari

GP Francia
Pagelle: colpaccio Verstappen, Ferrari al buio, 4 a Leclerc
20/06/2021 A 16:58
GP Francia
Verstappen vince la battaglia con Hamilton, disastro Ferrari
20/06/2021 A 12:57