Assurdo, incredibile, quasi una barzelletta. C'era grande attesa per la qualifica del Gran Premio di Germania, undicesimo atto del mondiale di Formula 1 2019. Tutti volevano una Rossa la davanti, forse anche due guardando i risultati delle libere. Invece nulla di tutto ciò.
Si perché l'affidabilità fa parte di questo sport dalla notte dei tempi. Vince il più veloce naturalmente, ma anche chi non ha problemi. La Ferrari invece si ferma sul più bello, addirittura con entrambi i piloti. Seb praticamente non scende in pista, fermo ai box nel Q1 forse per un problema al turbo. Charles invece si ferma ad inizio Q3 per un problema alla benzina. Impossibile da pronosticare, una delusione pazzesca per il team che in questo weekend sembrava avercene per essere la davanti. Poche scuse: un problema ad una vettura può essere sfortuna, ad entrambe no. Così non si può andare avanti.

Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Germany 2019

Credit Foto Getty Images

GP Germania
Ferrari, nell'annus horribilis sale il conto delle occasioni perse
29/07/2019 ALLE 07:47
E così gli altri ringraziano. Davanti c'è sempre lui, Lewis Hamilton. L'inglese, dopo delle libere tutt'altro che felici, in qualifica torna a comandare e domani sarà davanti a tutti. Secondo un buon Verstappen, poi Bottas e Gasly. Leclerc partirà decimo, Vettel addirittura ultimo.
Che dire? Hockenheim ci ha sempre regalato rimonte fondamentali, e quindi sia Charles che Seb possono tornare su. Hamilton l'anno scorso vinse partend 14mo, per cui tutto può succedere. Ma la Mercedes è sempre perfetta e non sbaglia mai, mentre la Ferrari continua a deludere, da tanti anni a questa parte.

La griglia di partenza

POSIZIONEPILOTASCUDERIADISTACCO
1Lewis HamiltonMercedes-
2Max VerstappenRed Bull+0.346
3Valtteri BottasMercedes+0.362
4Pierre GaslyRed Bull+0.413
5Kimi RaikkonenAlfa Romeo+0.771
6Romain GrosjeanHaas+1.084
7Carlos SainzMcLaren+1.130
8Sergio PerezRacing Point+1.298
9Nico HulkenbergRenault+1.359
10Charles LeclercFerrariNo Time

I 5 momenti della qualifica

- C'è grande attesa per la Ferrari in queste qualifiche, ma subito arriva il colpo di scena: mentre la Ferrari di Leclerc vola, quella di Seb si rompe subito. Il tedesco accusa subito un problema nel giro di lancio e decide di rientrare ai box. I meccanici provano disperatamente a metterci una pezza ma senza successo. E così Vettel è costretto ad alzare bandiera bianca e domani sarà ultimo in griglia.
- Per il resto pochi scossoni davanti: Leclerc primo davanti a Verstappen, mentre la Mercedes è lontana. Bene Raikkonen, disastro Norris e Albon, fuori dal Q2 insieme alle Williams e, come detto, Seb.
- Nel Q2 la Mercedes si risveglia e con gomme gialle detta legge davanti a Leclerc. Brivido Verstappen: l'olandese esce dai box e lamenta subito un problema al motore. Sembra la stessa storia di Vettel, ma Max rientra ai box e torna fuori dopo pochi minuti. Con gomma rossa riesce a qualificarsi. Esclusi: Giovinazzi, Magnussen, Ricciardo, Kvyat e Stroll.
- Incredibile quello che accade nel box Ferrari. Tra il Q2 e il Q3 tutti si mettono a lavorare sulla macchina di Leclerc, che non scende inizialmente in pista nella qualifica decisiva. Poco dopo Charles scende dalla vettura, arrendendosi all'inevitabile: entrambe le Ferrari non chiudono le qualifiche per problemi tecnici.
- La Mercedes ringrazia e se ne va. Hamilton conquista la pole davanti a Verstappen, Bottas e Gasly. Grande Raikkonen quinto.

La statistica chiave

200 GP in F1 per la Mercedes, pole numero 109 della sua storia. Numeri impressionanti

La dichiarazione

Sebastian VETTEL: "Non ci sono stati allarmi, appena fuori dal pit ho perso potenza. E' una grande delusione, mi sento vuoto dentro. Devo pensare a fare il meglio domani".

Il tweet da non perdere

Il migliore

Lewis HAMILTON: Signori, i campioni sono anche questi. E così dopo delle libere quasi disastrose per la Mercedes e per lui, gli avversari crollano da soli. Hamilton ringrazia e si porta in pole position.

Il peggiore

Lando NORRIS: Dopo alcuni weekend da baby fenomeno, torna sulla terra in Germania, rimanendo eliminato un po' a sorpresa nel Q1. McLaren che comunque non si dimostra velocissima ad Hockenheim, anche se Sainz va in Q3.
GP Germania
Frizione irregolare, penalizzate le due Alfa Romeo: Hamilton e Kubica vanno a punti
28/07/2019 ALLE 19:52
GP Germania
Le pagelle: grande Verstappen, Vettel fa pace con Hockenheim. Disastro Mercedes e Leclerc
28/07/2019 ALLE 16:19