Lewis Hamilton si conferma il migliore a Suzuka (Giappone), nel corso dell’ultimo turno delle prove libere del 17° round del Mondiale 2018 di Formula Uno. Il britannico della Mercedes, in una sessione condizionata per qualche minuto dalla pioggia, ha siglato il miglior crono (1’29″599) precedendo la coppia di Ferrari composta da Sebastian Vettel (1’29″715) e Kimi Raikkonen (1’30″054).
Un Hamilton strepitoso nel primo settore e capace nelle curve in successione del tracciato nipponico, uno dei tratti caratteristici del circuito del Sol Levante, di fare la differenza. Nonostante l’on-board di Lewis evidenzi una vettura non così stabile, il 34enne di Stevenage vola e si candida a favorito numero uno per la pole. Tuttavia, le due Rosse migliorano rispetto al venerdì. Vettel, molto veloce nel t-2, si è fermato a soli 116 millesimi dal suo rivale per il campionato ed è un chiaro segnale di ripresa rispetto alle problematiche evidenziate ieri. Certo, l’auspicio dovrebbe essere quello di fare meglio del n.44 ma questo risultato può confortare. Aspetti positivi confermati anche da Raikkonen, in terza piazza, ma maggiormente distante dal leader (+0″455). Si prospetta quindi un time-attack interessante, tenendo conto dell’incognita meteorologica che potrebbe scombinare i piani da un momento all’altro.
GP Giappone
Hamilton: "Che piacere guidare a Suzuka, continuiamo così. Ringrazio la squadra"
05/10/2018 A 12:46
Più indietro, invece, l’altra W09 di Valtteri Bottas, quinto a 0″823 dal compagno di squadra, e non in grande confidenza con il retrotreno della sua monoposto, preceduto dalla Red Bull di Max Verstappen (quarto a 705 millesimi dalla vetta) che anche qui in Giappone sembra avere qualcosa in più del suo compagno di squadra Daniel Ricciardo (sesto a 0″875 da Hamilton). Completano la top10 il duo Force India formato da Esteban Ocon e da Sergio Perez, la Renault di Carlos Sainz Jr. e la Haas di Kevin Magnussen. Da segnalare negli ultimi minuti delle libere l’incidente di Nico Hulkenberg (Renault) che è andato a sbattere contro le barriere nel primo settore, perdendo il controllo della propria macchina. Per fortuna nessuna conseguenza per il tedesco ma prove sospese anzitempo per il crash (bandiera rossa), determinando la chiusura leggermente anticipata del turno.
ORDINE DEI TEMPI – PROVE LIBERE 3 – GP GIAPPONE 2018 – MONDIALE F1
Pos.N.PilotaTeamDistaccoTempoGiri
144L. Hamilton (S)Mercedes1’29″59913
205S. Vettel (S)Ferrari+00″1161’29″71514
307K. Raikkonen (S)Ferrari+00″4551’30″05413
433M. Verstappen (S)Red Bull+00″7051’30″30413
577V. Bottas (S)Mercedes+00″8231’30″42213
603D. Ricciardo (S)Red Bull+00″8751’30″47410
731E. Ocon (S)Force India+01″4891’31″08812
811S. Perez (S)Force India+01″8841’31″48312
955C. Sainz (S)Renault+01″9141’31″51314
1020K. Magnussen (S)Haas+01″9221’31″52113
1108R. Grosjean (S)Haas+02″0371’31″63614
1216C. Leclerc (B)Sauber+02″1611’31″76014
1328B. Hartley (S)Toro Rosso+02″4311’32″03013
1418L. Stroll (S)Williams+02″6021’32″20114
1527N. Hulkenberg (S)Renault+02″6251’32″22412
169M. Ericsson (B)Sauber+02″8431’32″44210
1714F. Alonso (B)McLaren+03″0091’32″60814
1835S. Sirotkin (S)Williams+03″0321’32″63114
192S. Vandoorne (B)McLaren+03″4351’33″03413
2010P. Gasly (S)Toro Rosso+03″5061’33″10510
giandomenico.tiseo@oasport.it

Suzuka '88, quando Senna vinse il mondiale con meno punti di Prost

GP Giappone
Vettel: "Sono soddisfatto, venerdì tranquillo. Lottare per la pole? Con questa Mercedes…"
05/10/2018 A 07:18
GP Giappone
Ferrari, caos imperdonabile: perdere da Hamilton si può, implodere no
08/10/2018 A 05:52