Lewis HAMILTON 10: Gara assolutamente perfetta. Parte bene, passeggia per tutta la corsa amministrando il vantaggio sulla compagnia. Mai inquadrato, trionfa e mette le mani sul titolo.
Valtteri BOTTAS 7: Stavolta è battuto su tutti i fronti. Qualcuno si aspettava a metà gara il team radio opposto di Sochi, ma la verità è che Hamilton lo legna dalle prime libere, mentre lui deve difendersi a fatica nei confronti di Verstappen. Chiude comunque con un'ottima seconda posizione.
GP Giappone
Stravince Hamilton che mette le mani sul mondiale, Vettel va in testacoda ed è sesto
07/10/2018 A 04:47
Max VERSTAPPEN 8: L'inizio è da incubo, con l'errore nella prima chicane e la penalità giustissima. Poco dopo è l'altra Ferrari di Vettel a prenderlo di mira, ma stavolta non ha colpe. Dalla seconda parte di gara mette paura a Bottas per la seconda piazza, deve arrendersi per un motore Renault meno competitivo del Mercedes.
Daniel RICCIARDO 9: Finalmente Daniel! Dopo i disastri delle ultime gare e il triste urlo di ieri, ha l'occasione per sfogarsi in una corsa senza problemi. Parte 15mo, sfrutta la debacle Ferrari per chiudere quarto non lontano dal podio.
Kimi RAIKKONEN 7: Dopo il primo giro si ritrova una vettura molto danneggiata e può poco contro le Red Bull. Come nelle ultime uscite fa gara in solitaria nella terra di nessuno, quinto lontano da quelli davanti e con molto vantaggio su quelli dietro.
Sebastian VETTEL 6: I primi giri sono da Seb di inizio anno: battagliero, combattivo e mai domo. Purtroppo quando vede Verstappen gli si chiude la vena e commette l'ennesimo errore della stagione, un testacoda che mette la parola fine al mondiale. Per il resto comunque grande corsa, fatta di giri veloci e grandi sorpassi.
Sergio PEREZ 8: Primo degli altri è sempre una vittoria. Obiettivo raggiunto. Attenzione che questa Force India sta scalando molto velocemente la classifica costruttori, sarebbe clamoroso riuscire a tornare al quarto posto dopo la cancellazione dei punti per il cambio di proprietà.
Romain GROSJEAN 7: Dopo la splendida qualifica, viene battuto da Perez per la vittoria degli altri. Forse la strategia delle soft nella prima fase gli fa perdere la posizione.
Carlo SAINZ 6: Si guadagna la sufficienza striminzita con il sorpasso nelle ultime tornate su Gasly che gli regala un punticino che fa solo morale. Perché il calo della Renault delle ultime corse è veramente preoccupante.
Brendon HARTLEY 5: Dopo la buona qualifica, forse un po' fortunata, ritorna sui suoi livelli fuori dalla zona punti.
WILLIAMS 4: Nobile decaduta, ormai sopravvive solo per chiudere ultima ogni gara.
MCLAREN 4: Anni fa ci fu l'ormai celebre team radio "GP2 Engine". Ora il motore è cambiato, è anche competitivo vedendo la Red Bull, ma le prestazioni sono anche peggiori. 30 anni fa qui il primo mondiale di Senna, ora il disastro più assoluto.

Suzuka '88, quando Senna vinse il mondiale con meno punti di Prost

GP Giappone
Ferrari, caos imperdonabile: perdere da Hamilton si può, implodere no
08/10/2018 A 05:52
GP Giappone
GP di Giappone in Diretta tv e Live-Streaming
05/10/2018 A 17:40