Sistema Halo: voto 10 - Dopo Romain Grosjean, anche Lewis Hamilton può ringraziare l'introduzione in Formula 1 del sistema HALO, fondamentale nella protezione della testa dei piloti. L'incidente alla prima variante si è consumato a basse velocità, ma la Red Bull che monta sopra la Mercedes ha rappresentato un grosso rischio per l'inglese, protetto sia dal fondo della macchina di Max, sia dalla ruota posteriore. Irrinunciabile.
Max Verstappen (Red Bull) non classificato: voto 5 - Stava facendo tutto bene, finché il guaio al pit stop ha rischiato di rovinargli tutto. Forse si è sentito alle corde e non ha voluto tagliare la chicane, tenendo invece la traiettoria con Hamilton, e finendo per perdere il controllo della macchina sul cordolo. Qualcuno sussurra che, con i 2 punti guadagnati in Sprint Qualifying su Hamilton, abbia ragionato sull'opportunità del patatrac. Sussurri certo malevoli, ma l'incidente avrebbe potuto evitarlo soprattutto lui.
Lewis Hamilton (Mercedes) non classificato: voto 5 - Proprio nel momento in cui tutto si stava girando a suo favore, l'incidente con Verstappen, di cui ha francamente poche colpe. Però la falsa partenza di sabato ha inciso parecchio sulla sua gara, e di riflesso sulla condizione creatasi in curva 1. Un week end che doveva essere suo e che invece Lewis si è complicato da solo.
GP Italia
Hamilton: "Mi è venuto sopra la testa"; Verstappen: "Io corretto"
12/09/2021 A 16:10

Lewis Hamilton (Mercedes) - GP of Italy 2021

Credit Foto Getty Images

Daniel Ricciardo (McLaren) 1° classificato: voto 8 - L'aveva detto: parto in prima fila e se passo in fondo al rettilineo tutto è possibile. Poi gli hanno dato una grossa mano Verstappen e Hamilton, ma Daniel ha fatto tutto quello che doveva fare per vincere, ed ha comunque condotto fin dal primo giro. Sceglie bene, in stagione, la prima volta in cui essere più veloce del compagno Norris. Meritava di tornare in alto, ora però deve 'capire' questa McLaren anche sui circuiti meno veloci.
Valtteri Bottas (Mercedes) 3° classificato: voto 7,5 - Questa volta tanto di cappello al finlandese in uscita dalla Mercedes, che fa sua la qualifica sprint e rimonta in gara dal fondo della griglia fino al podio, inanellando sorpassi come nessun altro in pista. Complessivamente più brillante del compagno fin da venerdì, ed è tutto dire.
Charles Leclderc (Ferrari) 4° classificato: voto 7 - Spreme il massimo dalla sua Ferrari sia il sabato sia in gara, portando a casa un 4° posto che non entusiasma, ma che dà il segno del passo in avanti rispetto allo scorso anno, e limita i danni rispetto al trionfo McLaren. Indomabile.

Charles Leclerc durante il GP di Monza 2021 - Formula 1 Mondiale

Credit Foto Getty Images

Sergio Perez (Red Bull) 5° classificato: voto 6 - Opaco sabato nella sprint, è più agguerrito in gara, fino a pagare dazio con una penalità per un sorpasso irregolare su Leclerc. Sempre troppo lontano dal compagno, quanto meno oggi tiene a galla la Red Bull nel Costruttori.
Fernando Alonso (Alpine) 8° classificato: voto 6,5 - Al solito rende al meglio in gara, attaccando forte nelle prime fasi e gestendo poi da campione consumato lo sviluppo del GP. Chiude 8° davanti a Russell ed al compagno Ocon.
Sebastian Vettel (Aston Martin) 12° classificato: voto 4 - Altro week end da dimenticare nella fase calda delle trattative sul rinnovo di contratto. Primo giro da incubo con le Alpine che lo sfilano, e alla fine lontano da Stroll (voto 7), che porta a casa i punti.
Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 13° classificato: voto 5,5 - Tutto perfetto in Sprint Qualyfing, solita jella in gara quando conta fare punti. Però se finisce sempre in mezzo a qualche contatto non può essere sempre e solo malasorte. Qui sembra commettere un'ingenuità quando rientra dal taglio della Roggia e toglie a Tsunoda lo spazio necessario.

Una Red Bull sfreccia per le vie di Palermo

GP Italia
A Monza vince Ricciardo! Leclerc 4°, Hamilton-Verstappen out
12/09/2021 A 14:29
GP Italia
Incredibile a Monza: incidente Hamilton-Verstappen
12/09/2021 A 13:47