Un quinto e un sesto posto per la Ferrari al termine del GP del Messico, quintultimo round del Mondiale 2021 di F1. I piazzamenti delle due Rosse del monegasco Charles Leclerc e dello spagnolo Carlos Sainz è stato importante perchè ha permesso alla scuderia di Maranello di salire in terza posizione nel campionato costruttori, ma il doppiaggio subìto dallo spagnolo e il distacco complessivo da Max Verstappen (Red Bull) pongono l’accento sulle criticità della monoposto. Ecco le impressioni dei due piloti del Cavallino Rampante e del team principal Mattia Binotto ai microfoni di Sky Sport nel dopogara.

Charles Leclerc (Ferrari, 5° posto)

"Quando abbiamo messo la gomma dura io ho fatto fatica nei primi 20 giri, sull’anteriore sinistra c’era qualcosa che non avevo mai visto. Carlos Sainz non lo aveva. Quest’anno non siamo mai soddisfatti, forse soltanto a Montecarlo e a Baku. Se guardiamo il weekend ci aspettavamo qualcosa in più, la brutta sorpresa è stato Gasly. Sulle medie andavamo forte, dobbiamo capire cosa è successo con le hard".
GP Messico
Pagelle: Max pigliatutto, Ferrari felice a metà, harakiri Bottas
07/11/2021 ALLE 22:37

Charles Leclerc, Carlos Sainz (Ferrari) - GP USA

Credit Foto Getty Images

Carlos Sainz (Ferrari, 6° posto)

"La nostra velocità era più o meno quella di Gasly, ci aspettavamo di essere più performanti. Abbiamo cercato di fare anche una strategia diversa, ma alla fine non è cambiato molto. Quando sei dietro su questo circuito non è semplice recuperare, specialmente nel nostro caso che non avevamo una prestazione superiore a chi ci precedeva".

Mattia Binotto (Team Principal Ferrari)

"E’ stata una gara utile perché abbiamo guadagnato 17 punti sulla McLaren e dato seguito a un trend che dura già da alcune gare. Avevamo detto che l’obiettivo terzo posto nel campionato costruttori sarebbe stato tra le nostre priorità e lo stiamo facendo. Tuttavia, pensavo che fossimo più veloci. Già nelle qualifiche di ieri c’erano stati dei problemi e oggi si sono confermati. Non pensavamo che l’AlphaTauri di Gasly fosse così performante e noi con Leclerc abbiamo avuto delle problematiche con le gomme dure. Mi riferisco al graining. Dobbiamo continuare a lavorare per cercare di migliorare ancora alcuni aspetti critici che ci sono. Da questo punto di vista i piloti stanno lavorando molto bene e per la squadra. La strategia di oggi la dimostra, quando i due si sono avvicendati senza troppi problemi. E’ chiaro che tutti questi discorsi dipendono da un fattore: dobbiamo dare a Sainz e a Leclerc una macchina più veloce".

Perez-show per le strade di Città del Messico con la sua Red Bull

GP Messico
Max: "Vittoria pesante ma...", Lewis: "Red Bull troppo veloce"
07/11/2021 ALLE 21:21
GP Messico
Verstappen vince in Messico e allunga su Hamilton. Ferrari 5ª e 6ª
07/11/2021 ALLE 18:45