Lo scorso weekend, il Cavallino ha archiviato un funesto GP di Monaco: Leclerc, protagonista di una pole con tanto di incidente in qualifica, è rimasto fermo ai box per un problema alla sua monoposto. Ma a risollevare gli animi della Scuderia ci ha pensato il compagno Sainz, capace di eguagliare il suo miglior piazzamento in carriera sul secondo gradino del podio. Si tratta del risultato migliore del pilota spagnolo da quando è approdato in Ferrari, ma dal fronte dell’Alpine, una vecchia conoscenza si è dimostrata scettica a proposito della corrente situazione nella casa di Maranello: stiamo parlando di Fernando Alonso, il due volte campione del mondo, che in un’intervista per RaceFans ha evidenziato il plateale ridimensionamento di aspettative in atto nella Scuderia rossa.

Quasi 100 podi snobbati

Qualche anno fa, quando facevo 9 o 10 podi a stagione, anche se finivo 2° la conferenza stampa sembrava un funerale e mi veniva chiesto 'Quando vincerai?'
GP Monaco
Ferrari: giusto rischiare ma Monte Carlo non perdona
24/05/2021 A 09:10
Alonso, che ha guidato la monoposto rossa dal 2010 al 2014, riesuma vecchi scheletri e veleni dal suo periodo in Ferrari.
Quando sottolineo che ho 97 podi, noto che negli ultimi cinque o sei anni quei podi non sono stati tenuti abbastanza in considerazione probabilmente, e lo vediamo adesso.

Alonso, Sainz

Credit Foto Getty Images

Su Sainz...

Alonso è sempre stato un avido sostenitore di Sainz. È un suo connazionale, è legato a lui da un solido rapporto d’amicizia, e soprattutto lo valuta come una delle future stelle della Formula 1. Il problema sarà capire se questo futuro sia prossimo o, valutando la situazione competitiva in Ferrari, ancora un miraggio: "Sono molto, molto felice per Carlos. Ho parlato con lui in griglia durante l'inno nazionale. In pratica era già sul podio in quel momento perché partiva terzo dopo il guasto di Leclerc e successivamente con i problemi Bottas per lui è andata ancora meglio. Buono per il suo campionato, speriamo di poter vedere presto una vittoria in gara, ma sappiamo che in un circuito normale forse Mercedes e Red Bull sono ancora davanti. Ma è andata bene, aveva un'opportunità e l'ha colta".

Ferrari, Mercedes, Red Bull: le macchine del Mondiale F1 2021

GP Monaco
Carlos Sainz: "Ferrari può essere orgogliosa della SF21"
23/05/2021 A 15:43
GP Monaco
Sainz (2°) regala il 1° podio alla Ferrari: vince Verstappen!
23/05/2021 A 12:54