La prima giornata di prove libere del GP del Portogallo°, terzo round del Mondiale 2021 di F1, si è conclusa e il britannico della Mercedes Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior crono della FP2. Il sette volte iridato ha fermato i cronometri sul tempo di 1’19″837 a precedere di 0″143 l’olandese della Red Bull Max Verstappen e di 0″201 il compagno di squadra Valtteri Bottas. C’è però un po’ di preoccupazione nel team di Brackley per via delle difficoltà manifestate dalla monoposto sul passo gara in termini di stabilità nel confronto con la RB16B. In particolare, Hamilton è stato protagonista di diverse 'scodate' nel corso dei suoi giri ed è parso decisamente al limite.
In questo senso, gli pneumatici Pirelli sono stati oggetto di critica di LH44, ritenendo che la gamma più dura portata dal costruttore non sia la migliore per le caratteristiche dell’asfalto della pista lusitana: “La superfice del tracciato è la stessa dell’anno scorso, c’è un po’ più di grip, ma il vento disturba non poco. Penso che tutti siamo in difficoltà e mantenere la macchina in pista è complicato“, ha sottolineato Hamilton ai microfoni.

"Gomme troppo dure per questo circuito"

GP Portogallo
Leclerc: "Sainz meglio di me sul passo gara"
30/04/2021 A 17:35
È strano che sia stata fatta una scelta di gomme di questo genere, visto che già l’anno passato avevamo corso qui e le mescole a nostra disposizione erano simili, perché quelle di quest’anno sono addirittura più dure. A mio avviso sarebbe stato preferibile portare la sequenza C2, C3, C4, ma comunque ce la faremo", ha aggiunto il campione del mondo in carica.

Hamilton: "Inclusione e diversità, è il momento di fare"

GP Portogallo
Hamilton davanti a Verstappen nelle libere 2, Sainz 4°
30/04/2021 A 15:41
GP Portogallo
Non solo Verstappen-Hamilton, c'è molto di più
30/04/2021 A 08:42