La Ferrari non può essere soddisfatta per i risultati ottenuti nel GP del Portogallo 2021, terza tappa del Mondiale F1 andata in scena sul circuito di Portimao. Le Rosse hanno sofferto tantissimo in terra lusitana, compiendo un passo indietro rispetto a quanto si era visto un paio di settimane fa a Imola. Charles Leclerc si è dovuto accontentare del sesto posto alle spalle delle due Mercedes, delle due Red Bull e della McLaren di Lando Norris. Carlos Sainz, scattato dalla quinta piazzola, ha concluso addirittura fuori dalla zona punti (undicesimo).
Il team principal Mattia Binotto si è dimostrato particolarmente deluso ai microfoni di Sky Sport F1: “Siamo delusi da questa gara, volevamo un risultato migliore. La pista sulla carta poteva favorirci rispetto agli avversari diretti, non è stato così. Ieri non siamo stati perfetti in qualifica con Leclerc. Oggi Sainz era veloce quanto Norris nel primo stint, poi abbiamo voluto tentare un undercut che non ha funzionato, anzi l’ha messo in difficoltà. Ha dovuto spingere troppo con le gomme medie ed è finito fuori dai punti, non è il risultato che speravamo“.
Il leader in pista della Ferrari ha poi proseguito, analizzando il rendimento dello spagnolo: Sbaglio di strategia? Più l’ambizione di volere superare Norris già a quel punto, quando invece bisognava essere più pazienti. Stava girando sulle soft, abbiamo esagerato con l’ambizione di superare Norris“.
GP Portogallo
Ferrari, perché il 3° posto costruttori è l'obiettivo cui aspirare
03/05/2021 A 10:04
Mattia Binotto si è proiettato anche verso il prossimo Gran Premio: “Barcellona sarà un ottimo banco di prova, se uno va forte lì va forte anche in tante altre piste del campionato. Cercheremo di arrivare pronti, vogliamo un risultato migliore“.

La versione di Leclerc

Charles Leclerc ha analizzato la sua prestazione ai microfoni di Sky Sport F1: “Non sono stato bravo questo weekend, ma sono contento di come ho guidato oggi. Ho dovuto recuperare quello che non ho fatto ieri ed è colpa mia. Se guardiamo la gara di oggi sono contento, non potevo fare di più, se guardiamo al weekend non lo sono. Colpa mia se non siamo quinti, avevamo il potenziale per farlo. Dobbiamo capire cosa è successo con le gomme medie, anche Carlos Sainz ha fatto fatica nel secondo stint, dobbiamo capire cosa è successo”.
Il monegasco non è riuscito ad attaccare Lando Norris per la quinta posizione e ha evidenziato un problema che hanno le monoposto di Maranello: “Su questa pista con questo vento abbiamo faticato tantissimo, non solo noi della Ferrari. Quando ci avviciniamo alla McLaren perdiamo un decimo e mezzo e fatichiamo“.

E quella di Sainz

Carlos Sainz è uno dei principali delusi dell’odierno Gran Premio di Portogallo. Lo spagnolo, scattato dalla quinta casella, ha concluso solo undicesimo, addirittura fuori dalla zona punti. L’iberico della Ferrari è stato vittima di un autentico crollo nel finale e ha archiviato un risultato davvero al di sotto delle aspettative. Quali sono le sue sensazioni al termine del GP? Ecco quanto dichiarato al microfono di Mara Sangiorgio su Sky Sport F1.
“La partenza è stata buona, tutto andava bene fino al giro 24, quando ho messo la media per provare a fare l’undercut su Norris. Però abbiamo subito iniziato a soffrire di problemi legati al graining e mancava ancora una vita alla fine della gara. Ho spinto tantissimo per provare a sorpassare Lando, ma da lì in poi non c’è stato più niente da fare. Troppo graining e troppo sottosterzo, così siamo finiti indietro”.
Come mai si è presentato questo problema? Forse gli pneumatici sono stati sforzati troppo per provare a scavalcare Norris? “Sappiamo che è importante non stressare troppo gli pneumatici nei primi giri. Abbiamo deciso di prenderci il rischio di tentare l’undercut. Però non ci aspettavamo in alcun modo una performance del genere da parte della media. Quei giri tirati al massimo ci hanno fatto mangiare tutta la gomma anteriore e da lì siamo andati indietro perché c’era troppo sottosterzo”.

Ferrari, Mercedes, Red Bull: le macchine del Mondiale F1 2021

GP Portogallo
Pagelle: Sainz stecca. Lewis, Max, Norris e Leclerc i 'Fab 4'
02/05/2021 A 18:08
GP Portogallo
Hamilton fa 97 vittorie in Portogallo, Verstappen 2°. Leclerc 6°
02/05/2021 A 13:52