Max Verstappen ha in mano la palla del match. Per la prima volta in vita sua in Arabia Saudita scenderà in pista con la possibilità di uscirne da campione del mondo. Lo racconta l’aritmetica, più che la logica perché 8 punti di vantaggio a due gare dalla conclusione del mondiale non autorizzano troppi calcoli. Se però lui dovesse vincere e Hamilton chiudere oltre il quinto posto il campionato finirebbe con una gran premio d’anticipo.
  • Max Verstappen campione del mondo già a Jeddah, le possibili combinazioni e cosa dovrebbe accadere
VERSTAPPEN HAMILTON
Vince il GP Si piazza 7° o peggio
Vince il GP e fa il giro veloceSi piazza 6° o peggio
Chiude al 2° posto col giro veloceSi piazza 10° o peggio
Chiude 2° al traguardoChiude fuori dalla zona punti
Gran Premio del Qatar
Pagelle GP Qatar: Alonso highlander, Ferrari in ombra
21/11/2021 A 17:42
Difficile a questo punto credere che Hamilton e la Mercedes si arrendano. Hanno lottato e rischiato per tornare in partita e hanno risalito la china in modo sorprendente. Dopo il Gran premio del Messico con 19 punti di vantaggio, diventati 21 dopo la Sprint Qualifying brasiliana, Max sembrava avere il mondo in mano. Poi la Mercedes ha deciso di giocarsi il tutto per tutto. Ha montato a Hamilton un motore nuovo e ha ribaltato la situazione tenendosi pure l’unità fresca per la gara in Arabia dove la potenza del propulsore farà la differenza su una pista ad altissima velocità e bassissimo carico. Una specie di Monza tra i muretti.

Lo step up della Mercedes e le differenze fra i due arcirivali

La Mercedes ha capito che per battere la Red Bull doveva cambiare qualcosa. Se avesse continuato senza reagire la sconfitta sarebbe stata inevitabile. A quello va aggiunta la carica extra che Hamilton ha recuperato dentro di sé quando il venerdì sera dopo le qualifiche in Brasile si è visto retrocedere all’ultimo posto. Ha ritrovato il leone che dormiva dentro di sé. Ha ritrovato i super poteri recuperando 25 posizioni in due giorni e poi vincendo due gare in una settimana.
È curioso come Max che ha due vittorie in più di Lewis ha costruito i suoi 8 punti di vantaggio: 5 li ha presi nel gran premio farsa del Belgio e 5 dalle Sprint Race… Uno invece lo ha perso nei giri veloci (5-4 per Lewis). Ecco sarebbe disdicevole se il mondiale si decidesse per il risultato del gran premio farsa del Belgio. Una gara fantasma. Mai corsa in realtà.

Lewis Hamilton (links; Mercedes) e Max Verstappen (Red Bull)

Credit Foto Getty Images

In Qatar Hamilton ha sfruttato la situazione e l’ingenuità di Max e della Red Bull che si sono fatti penalizzare per non aver rallentato in regime di bandiere gialle. Un dettaglio che è costato caro perché poi, nonostante una partenza mostruosa, Max non ha mai avuto l’occasione per attaccare davvero restando sempre a 5-6-8 secondi dall’avversario. Gli fosse scattato accanto, magari alla prima curva avrebbe potuto provarci. Per vincere il suo primo mondiale adesso dovrà per forza finire davanti a Lewis almeno in uno dei due gran premi che restano. Visto che la Mercedes ha conservato il motore fresco per l’Arabia sarà difficile ci riesca la prossima volta. È possibile si arrivi ad Abu Dhabi in perfetta parità. Sarebbe il finale migliore per il campionato più bello degli ultimi vent’anni. Con una preghiera ai commissari: lo sport più veloce del mondo non può permettersi di avere i giudici più lenti del pianeta.

Hamilton: "Continuiamo a combattere contro il razzismo"

Gran Premio del Qatar
Alonso sul podio dopo 2674 giorni! Record e curiosità del suo 3° posto
21/11/2021 A 16:21
Gran Premio del Qatar
Hamilton vince in Qatar, Verstappen 2°. Alonso sul podio dopo 7 anni!
21/11/2021 A 13:53