La Mercedes ha preso una decisione singolare, ma forse non troppo, che modifica in maniera netta la griglia di partenza del GP di Russia a Sochi. Valtteri Bottas, infatti, partirà 17°, e non 7°, in quanto è stato penalizzato di 10 posizioni (o meglio, teoricamente in fondo alla griglia, praticamente più avanti di altri tre già sanzionati) a causa del cambio della power unit sulla sua vettura.
Il finlandese, che prima della decisione della sua scuderia aveva creduto di trovarsi con buone possibilità anche di vincere, sembrerebbe esser stato di fatto “retrocesso” a marcatore stretto di Max Verstappen, a sua volta al via in ultima fila dopo il cambio completo della power unit prima della seconda sessione di prove libere.
Salgono così a quattro i piloti nei bassifondi a causa di penalità da cambio di power unit: oltre a Bottas e all’olandese della Red Bull, infatti, ci sono anche Nicholas Latifi (Williams) e Charles Leclerc (Ferrari). Questi ultimi sono rispettivamente al via dal 18° e 19° posto.
GP Russia
GP Sochi, la Russia chiede il risarcimento danni per la cancellazione
24/08/2022 ALLE 12:47
Di fatto, dunque, è durato poco l’elemento montato sulla vettura del finlandese della Mercedes a Monza: questa situazione gli permetterà di godere di nuovi elementi che lo potranno portare con agio fino alla conclusione della stagione.

"Ciao Palermo, Monza is calling": Verstappen, che cavalcata

GP Russia
Hamilton-Verstappen, la testa conta più di cuore e muscoli
27/09/2021 ALLE 07:41
GP Russia
Pagelle: Hamilton e Verstappen implacabili, bene Sainz e Kimi
26/09/2021 ALLE 16:48