Nonostante i 37°C ambientali che hanno contraddistinto il Gran Premio di Spagna, sesto appuntamento del Mondiale di F1 2022, Charles Leclerc oggi ha vissuto una “doccia gelata” senza mezzi termini. Sul tracciato del Montmelò il pilota della Ferrari stava mettendo in scena una gara (ed un weekend) a livelli cattedratici, ma tutto è svanito in un secondo, e non certo per colpa sua.
Perfetto al via, solidissimo nel primo stint con la gomma soft (protratto anche più a lungo dei rivali) tanto che sembrava lanciato verso una vittoria assolutamente meritata, con una F1-75 che lo stava portando ad un margine di oltre 12 secondi sugli inseguitori in maniera inesorabile. Quindi, dopo un pit-stop rapidissimo (da 2.2 secondi) ed un avvio di stint con la gomma media senza forzare per non rovinare lo pneumatico, è arrivato il ritiro. Il motore della Ferrari numero 16 si è ammutolito e Charles Leclerc non ha potuto fare altro che portare la sua vettura ai box, lasciando campo libero ai rivali.
GP Spagna
Vettel derubato dopo GP Spagna, insegue rapinatori in monopattino
23/05/2022 ALLE 18:59

Leclerc: "Stava andando tutto alla perfezione, poi..."

Un colpo durissimo al morale ed alla classifica generale, che il nativo di Montecarlo racconta in questo modo ai microfoni di Sky Sport: “Il team ha svolto un lavoro straordinario sul fronte dell’affidabilità fino a questo momento. Il ritiro fa ovviamente male soprattutto perché è avvenuto quando ero primo e stavo gestendo tutto senza problemi. Peccato, ma il campionato è lungo”.

Charles Leclerc amareggiato mentre saluta i meccanici al box dopo il primo ritiro della stagione

Credit Foto Twitter

Il monegasco prosegue nel suo bilancio e prova a guardare ancora il bicchiere mezzo pieno: “Quando succede una cosa simile bisogna essere razionali e guardare gli aspetti positivi di questo weekend, che non sono pochi. Dalla qualifica, al passo gara, al feeling con le gomme che era davvero buono. Nelle ultime 2-3 uscite non avevo sentito una fiducia simile, per cui questo miglioramento mi fa essere fiducioso in vista delle prossime gare. Certo, fa male, ma bisogna guardare avanti”.

Leclerc: "Mondiale piloti? Con Red Bull sarà battaglia dura. Dobbiamo..."

GP Spagna
Ferrari, servono affidabilità e una squadra a due punte
23/05/2022 ALLE 09:32
GP Spagna
Pagelle: Leclerc iellato, Sainz insufficiente, Russell patente da big
22/05/2022 ALLE 16:57