Giornata difficile per Carlos Sainz. Il portacolori della Ferrari non è riuscito ad accedere alla Q3 e scatterà dalla tredicesima casella dello schieramento alle spalle della Williams del britannico George Russell. L’ex alfiere della McLaren ha faticato a tenere il ritmo della concorrenza. Sainz mostra la sua desolazione ai microfoni di Sky Sport F1, consapevole che domani non sarà facile lottare per una posizione nella Top10.
Sainz ha dichiarato: “Dopo le libere mi aspettavo una posizione del genere. Ci sono altri team molto più competitivi. In questa pista Alpine, AlphaTauri, e McLaren sono troppo forti. Io e Charles non siamo riusciti, non ne avevamo più. Spero in un passo gara migliore”. Il compagno di box del monegasco Charles Leclerc ha continuato dicendo: “Domani potrebbe piovere. Dopo il Paul Ricard abbiamo deciso di caricare di più la macchina. Il gap tra noi ed i nostri rivali è molto importante”.
GP Styria
Verstappen ora sa stravincere; Ferrari, guai accontentarsi
28/06/2021 A 09:09

La versione del leader

Missione compiuta per Max Verstappen. L’olandese della Red Bull ha conquistato la pole-position del GP di Stiria,. Sul tracciato di Spielberg l’orange ha preceduto nell’ordine il finlandese della Mercedes Valtteri Bottas (che però sarà penalizzato di tre posizioni e quindi partirà domani dalla quinta casella) e l’altro alfiere di Brackley Lewis Hamilton. Male le Ferrari: Charles Leclerc 7°, Carlos Sainz 12°.
Qualifiche nelle quali il pacchetto formato dalla RB16B e Max ha confermato la sua forza, consentendo al tulipano di centrare una p.1 significativa: “Non è stato un time-attack semplice perché non ho trovato fin da subito il giusto feeling con la monoposto, poi nella Q3 invece le sensazioni sono migliorate e quindi la pole-position è stata una conseguenza“, le parole dell’olandese.
Domani sarà una gara dura, mi aspetto un andamento come in Francia. Le Mercedes sono molto veloci e Lewis (Hamilton ndr.) è vicino. Per cui non credo di poter correre in gestione“, ha aggiunto Verstappen. Di sicuro, Hamilton vorrà mettere sotto pressione il rivale fin dal via, un po’ come accaduto a Le Castellet (Francia), augurandosi poi di fare la differenza nella gestione delle gomme.
https://i.eurosport.com/2021/06/26/3161378.jpg

Hamilton: "Max perfetto"

Lewis Hamilton commenta la propria performance poco dopo la fine del Gran Premio di Stiria. Il sette volte campione del mondo ha realizzato il terzo tempo nella Q3, ma scatterà dalla seconda casella grazie alla sanzione del teammate Valtteri Bottas.
Ricordiamo infatti la sanzione inflitta al finnico che ieri, nel corso della FP2, ha bloccato la corsia dei box mentre provava a gommare la zona del pit stop. I commissari sportivi hanno ritenuto pericolosa la situazione provocata da Bottas che domani partirà dal quinto posto.
Hamilton ha affermato ai microfoni della massima formula poco dopo la Q3: “Devo fare i miei complimenti a Max che già da ieri è perfetto. La cosa più importante è che domani sono in prima fila, va bene cosi”.
Il numero 44 della Mercedes ha continuato dicendo: “Loro sono stati molto competitivi per tutto il fine settimana. Sul passo sembrano avanti a noi, vedremo come si evolverà la gara. Non penso di avere il passo per superarlo. Le proveremo tutte, magari pioverà”.

Leclerc salva la faccia

Buona prestazione nel complesso dal punto di vista personale per il monegasco, che torna a battere il compagno di squadra in qualifica dopo la battuta d’arresto di Le Castellet.
“Vedendo il distacco da Gasly capisco che non ne avevamo abbastanza per batterlo. Sono molto contento del mio giro, non ho fatto errori. Non c’era abbastanza potenziale per fare meglio. Abbiamo sacrificato le qualifiche? Sì, diciamo che ieri abbiamo fatto tanti long-run, abbiamo messo più lavoro sulla simulazione gara, e speriamo ci aiuti a capire la gomma per domani. Ieri eravamo abbastanza forti sul passo, speriamo di ripeterne le performance in gara”, dichiara Leclerc ai microfoni di Sky Sport.
Il nativo del Principato si è poi proiettato verso la corsa di domani: “Sarà difficile, sarà molto difficile: il Red Bull Ring ha tre grandi rettilinei dove è facile sorpassare, ma paradossalmente perdiamo tempo con il DRS aperto, quindi se ci troviamo in un trenino è complicato. Spero nella pioggia? No, vorrei provare a capire di più sulla vettura dopo la Francia. Vorrei una gara pulita che ci aiuta ad avere più dati dove ci serve“.

Verstappen: "Mercedes favorita per il titolo ma la Red Bull può rendergli vita dura quest'anno"

GP Styria
Leclerc: "Grande macchina, bel lavoro sul passo gara"
27/06/2021 A 17:20
GP Styria
Pagelle: Verstappen perfetto, qual è la vera Ferrari?
27/06/2021 A 16:43