La vittoria dell’olandese Max Verstappen in Francia, sul circuito di Le Castellet (sede dell’ultimo round del Mondiale 2021 di F1), ha lasciato il segno. La Red Bull ha ottenuto un successo su di una pista che aveva sempre premiato la Mercedes in passato. In questo campionato, invece, Verstappen e anche l’altro alfiere di Milton Keynes, Sergio Perez, sono saliti sul podio ed è spettato al solo britannico Lewis Hamilton salvare l’onore delle Frecce Nere.
Un po’ di preoccupazione c’è nella scuderia di Brackley e non la nasconde il Team Principal Toto Wolff: “Con l’attuale pacchetto la Red Bull è più performante di noi: in rettilineo sono più veloci e hanno un ottimo telaio. Superarli è davvero complicato. Non abbiamo più quel vantaggio dalla power unit e hanno compiuto un grande step in avanti“, ha dichiarato il manager austriaco a speedweek.com.
GP Styria
Verstappen ora sa stravincere; Ferrari, guai accontentarsi
28/06/2021 A 09:09
Il team campione del mondo, però, non ha alcuna intenzione di arrendersi: “Noi continuiamo a lavorare sodo perché arrendersi quest’anno potrebbe avere delle conseguenze anche nel prossimo Mondiale“, ha sottolineato Wolff.
Il campionato tornerà in scena in Austria e a Spielberg la Mercedes dovrà reagire nell’appuntamento di casa di Red Bull. Si preannuncia un’altra grande sfida.

Hamilton: "Continuiamo a combattere contro il razzismo"

GP Styria
Leclerc: "Grande macchina, bel lavoro sul passo gara"
27/06/2021 A 17:20
GP Styria
Pagelle: Verstappen perfetto, qual è la vera Ferrari?
27/06/2021 A 16:43