Il dado è tratto e il gp della Corea, in programma il 24 ottobre, si correrà regolarmente sul nuovo circuito di Yeongam, a poco più di 300 chilometri a sud di Seul. Questa la decisione presa dalla Fia che si è detta favorevole al fatto che la 17esima prova del Mondiale si disputi sul tracciato sudcoreano. L'ispezione effettuata negli ultimi due giorni dalla Federazione e dalla Kavo, la società organizzatrice, ha avuto esito positivo.
L'ultimo periodo era stato caratterizzato da notizie allarmanti circa il mancato completamento del circuito a cui poi avevano fatto seguito le rassicurazioni del patron della Formula 1 Bernie Ecclestone. A quanto pare non c'è da preoccuparsi, il circuito sarà ultimato entro i tempi previsti, anche perchè si tratta di ultimare solamente qualche dettaglio: la maggior parte del lavoro è stato effettuato, l'asfalto è stato disteso e sono stati posizionati cordoli e barriere. Charlie Whiting, delegato alla sicurezza della Federazione che ha visionato il circuito negli ultimi due giorni, si è detto soddisfatto dei progressi svolti e ha dato la licenza per correre il Gran Premio.
Gran Premio di Corea
Yeongam è completo, ora parola alla FIA
11/10/2010 A 13:12
La notizia è stata accolta favorevolmente dal promotore del Gp, Yung Cho Chung. "Siamo lieti che tutte le opere sono ormai state completate e che la Fia sia soddisfatta. Diamo il benvenuto alla F.1 per la prima volta nel nostro paese", ha dichiarato.
Gran Premio di Corea
Massa "Lavorerò per aiutare la squadra"
19/10/2010 A 12:32
Gran Premio di Corea
Yeongam è completo, ora parola alla FIA
11/10/2010 A 13:12