Ha sempre predicato ottimismo. Dal suo arrivo a Maranello alla disfatta di Barcellona, con tanto di doppiaggio e successivo ben servito al direttore Aldo Costa. Raramente si è visto un Fernando Alonso così deluso e amareggiato dal risultato in Corea. Un sesto posto deludente e un distacco, più di un secondo, che deve far riflettere, anche perché Alonso provava le prime novità per il 2012. Un alettone anteriore che non parte certo nel migliore dei modi.
"Abbiamo portato delle novità per il 2012. I risultati? Sono sesto. Non ho altro da aggiungere a riguardo. Non posso essere felice di essere sesto ma questo è lo specchio della situazione odierna: McLaren e Red Bull sono più forti e non ci resta che giocarci il quinto e il sesto posto fra noi. Il sabato va così poi magari domani finisce come a Suzuka e ci ritroviamo a lottare per la vittoria"
È un giorno triste in casa Ferrari, e non per i risultati in qualifica. Stefano Domenicali analizza così il sabato del Cavallino Rampante: "E' una giornata molto triste per tutta la squadra perché oggi ci ha lasciato Pasquale Danza, uno dei nostri, uno che lavorava alla Ferrari da tanto tempo con grandissima passione e dedizione: è a lui e ai suoi familiari che vanno in questo momento tutti i nostri pensieri, lo dico a nome di tutta la Scuderia. Potrete dunque capire come sia difficile in questo momento dover commentare la qualifica. Non possiamo certo essere sorpresi di questi piazzamenti perché siamo perfettamente consapevoli del potenziale che abbiamo a disposizione. Questo non significa che ci siamo rassegnati, tutt'altro. Soltanto otto giorni fa eravamo praticamente nelle stesse condizioni e poi, 24 ore dopo, abbiamo sfiorato la vittoria. Vediamo quindi come andranno le cose domani e poi tireremo le somme di questo fine settimana".
Gran Premio di Corea
Hamilton "Bene ma i conti si fanno in gara"
15/10/2011 A 07:40
Arriva anche il commento del brasiliano Felipe Massa: "Sono contento della mia prestazione odierna. Credo di aver fatto un buon giro nell'ultimo tentativo, dopo che nel primo di Q3 avevo usato lo stesso treno di gomme Supersoft di Q2. La mia sensazione è che stiamo migliorando anche il nostro rendimento del sabato ma ci restano quattro macchine davanti e quindi la posizione in griglia rimane più o meno sempre la stessa. Alla vigilia di questo Gran Premio c'era molta preoccupazione in merito al degrado degli pneumatici ma, almeno per quello che si è visto oggi, sembra essere inferiore alle aspettative. Vedremo come andranno le cose domani. Sono fiducioso: se non mi accadrà nulla di strano, come nelle ultime gare, allora penso che potremo fare un bel lavoro. Proprio qui, un anno fa, sono salito per l'ultima volta sul podio: magari stasera mi riguardo la gara, anche se le condizioni meteorologiche erano ben diverse rispetto a quelle che avremo domani. Infine, lasciatemi rivolgere una parola di cordoglio per due persone che ci hanno lasciato proprio oggi: una è Maria Martins Bassi, la nonna di mia moglie Raffaela, l'altra è Pasquale Danza, che ho conosciuto dieci anni fa quando arrivai alla Ferrari e con cui abbiamo condiviso tanti bei momenti".
Gran Premio di Corea
Auguri Felipe, 150 volte Massa
15/10/2011 A 07:13
Gran Premio di Corea
Hembery "Gomme importanti in gara"
15/10/2011 A 12:03