Ha sacrificato le qualifiche per puntare a fare una grande gara ma solo domani saprà se la scelta è stata quella giusta. Fernando Alonso incrocia le dita dopo l'ottavo tempo che lo farà partire in quarta fila nel Gran Premio d'India. "Abbiamo pensato alla strategia prima delle qualifiche, dopo il Q2 - in cui ha fatto segnare il secondo miglior tempo - ne abbiamo riparlato ma era molto difficile, siamo 50 e 50 perché una gomma ti regala una posizione migliore in partenza, l'altra una gara senza traffico perché chi ha le soft rientrerà presto ai box. Fino a domani non possiamo sapere quale sarà la strategia migliore ma avendo deciso strategie diverse per me e Massa, almeno una macchina andrà bene. Il team ha voluto fare cosi' e sia io che Felipe siamo d'accordo per provare ad aiutare la squadra al massimo". Alonso, dunque, si presenterà sulla griglia con le medie. "In Germania eravamo partiti con le dure che invece sono andate meglio del previsto e la strategia non ha funzionato bene - aggiunge - Se domani succede uguale non sara' un vantaggio partire con le medie, altrimenti avremo la possibilita' di lottare per il podio ma anche con Webber per la vittoria".
Ennesima pole position, la settima della stagione e la 43esima in carriera, ma anche tanta fiducia per domani nonostante la diversa strategia rispetto a Webber e Alonso. Sebastian Vettel domina le qualifiche anche in India, "E' un circuito che mi piace davvero, soprattutto nel settore centrale che è molto impegnativo con le sue curve veloci - racconta il tedesco della Red Bull, a caccia domani della matematica certezza del quarto titolo iridato di fila - Tutto poi dipende dal fatto che la macchina faccia quello che tu vuoi ma la nostra è andata molto forte, non abbiamo nemmeno dovuto aggiustare molto rispetto a ieri e siamo andati bene con entrambe le mescole. Un buon risultato anche per il team considerando il quarto posto di Webber". Vettel, dunque, partirà con le soft mentre l'australiano ha scelto le medie. "Abbiamo deciso di fare quello che ho fatto, Mark ha deciso di scegliere il contrario, quale strategia si rivelerà giusta lo vedremo domani ma la gara e' lunga e ci sara' parecchio tempo per recuperare - si dice convinto - La strategia non dovrebbe determinare più di tanto il risultato, abbiamo un ottimo passo gara e la macchina si comporta bene".
"E' stato un weekend davvero difficile, ci siamo spinti verso il limite in tutto e sono soddisfatto di essere secondo". Nico Rosberg si gode la prima fila conquistata nel Gran Premio d'India, dove affianchera' Vettel. "Abbiamo cercato di estrarre due decimi in più dalla macchina e ci siamo riusciti - continua il tedesco della Mercedes - Abbiamo fatto un passo avanti rispetto alle ultime prove ma sara' una lunga gara. Le soft in partenza? Per noi era la scelta migliore. Le medie non sono un azzardo ma abbiamo ritenuto questa strategia migliore".
Gran Premio di India
Sempre Vettel in pole, Alonso pensa alla gara
26/10/2013 A 08:11
"Nico è andato più forte di me, ha fatto un ottimo lavoro. Io, invece, ho fatto fatica per tutto il weekend ma alla fine sono riuscito a essere abbastanza veloce e sono contento sia del risultato che del tempo che sono riuscito a ottenere". Lewis Hamilton pensa positivo dopo le qualifiche del Gran Premio d'India che lo hanno visto chiudere col terzo crono, dietro Vettel e Rosberg che partiranno in prima fila. "Le Red Bull sono di un altro pianeta ma stiamo cercando di metterle in difficoltà il più possibile in qualifica e ci proveremo anche in gara", aggiunge il pilota anglo-caraibico della Mercedes.
Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport
Gran Premio di India
Sempre Vettel in pole, Alonso pensa alla gara
26/10/2013 A 08:11
GP dell'Arabia Saudita
Verstappen ha un talento incredibile, ma giochi secondo le regole!
UN' ORA FA