Sebastian Vettel fra un mese saluterà la Ferrari. Si scriverà la parola fine su un sodalizio che non ha regalato né al driver tedesco, nè alla Rossa di Maranello l’agognato titolo iridato che manca ormai dal 2007. Sia Vettel che la Ferrari si sono dovuti piegare allo strapotere del binomio Mercedes-Lewis Hamilton capace dal 2015 (anno in cui il quattro volte campione del mondo di Kerpen si è vestito di Rosso) ad oggi di aggiudicarsi 6 titoli costruttori consecutivi e 5 mondiali piloti. La Ferrari fra qualche settimana saluterà un pilota di grande talento capace di dimostrarlo anche in un annata finora avara di soddisfazioni. Già perché in Turchia, in condizioni atmosferiche e di asfalto particolarmente ostiche Vettel ha sfoderato una formidabile performance che gli ha permesso di acciuffare il primo podio stagionale.

Formula 1
Hamilton e non solo. Quando il pilota fa ancora la differenza
16/11/2020 A 12:22

Una gara costruita con una straordinaria rimonta che gli ha permesso di risalire dall’11a posizione in griglia fino alla terza posizione nel solo primo giro. Una risalita ‘impetuosa’ e riassunta dal video che trovate qui sopra e che ha fatto il pieno di like e retweet sull'account della Formula 1.

Sebastian Vettel, quell'emozionante trionfo a Montreal con la Ferrari 14 anni dopo Schumacher

Gran Premio di Turchia
Pagelle: Hamilton zittisce tutti, Vettel e Leclerc brillano
15/11/2020 A 13:21
Bahrain Grand Prix
Leclerc: "Eliminazione non è una sorpresa, in gara niente miracoli"
28/11/2020 A 15:21