Non era soddisfatto al termine del GP di Turchia di F1 Lewis Hamilton. Il britannico della Mercedes, quinto al traguardo, ha dovuto affrontare una gara complicata, partendo dall’undicesima posizione. L’asso nativo di Stevenage si è prodotto in una grande rimonta, vanificata da una strategia azzardata che alla fine non l’ha premiato come avrebbe sperato. Il quinto posto, infatti, è costato la perdita della vetta della classifica mondiale a Lewis in favore dell’olandese Max Verstappen, giunto secondo ieri alle spalle del finlandese della Mercedes Valtteri Bottas.
Deluso dal riscontro, il sette volte iridato ha rivolto a fine gara un secco messaggio via radio alla propria squadra, facendo capire il suo disappunto: “Ve l’avevo detto, ora lasciatemi in pace“. Una reazione che ha portato addetti ai lavori e media a parlare. Per questo, il pilota della Stella a tre punte ha voluto chiarire la sua posizione con un messaggio su Instagram:
Buongiorno a tutti. Questa mattina ho letto alcune insinuazioni dei media in merito a quanto successo ieri con il mio pit stop. Non è vero che sono arrabbiato con il mio team. Come squadra lavoriamo per attuare la miglior strategia possibile, ma durante una gara bisogna prendere decisioni in tempi rapidi, e vi sono molti fattori che cambiano costantemente. Ieri ci siamo presi il rischio di restare in pista nella speranza che questa asciugasse, ma non è successo. Ho voluto rischiare provando ad andare fino alla fine, ma era una mia intenzione che non ha funzionato. Alla fine abbiamo fatto la sosta, ed è stata la cosa più sicura che avremmo potuto fare. Si vive e s’impara. Si vince e si perde da squadra. Non aspettatevi che possa essere sempre gentile e calmo mentre sto gareggiando, siamo tutti molto passionali e può succedere di esternare l’intensità del momento, come accade per tutti i piloti. Il mio cuore ed il mio spirito sono in pista, dentro di me c’è il fuoco che mi ha permesso di andare lontano e che mi ha consentito anche di dimenticare qualsiasi attrito, ne abbiamo già discusso e siamo già pronti a guardare alla prossima gara. Oggi è un altro giorno per risollevarci come squadra“.
Gran Premio di Turchia
Hamilton: "Non so davvero cosa avesse in testa il team"
10/10/2021 A 14:04
Il Circus della F1 tornerà in scena tra due settimane ad Austin (Stati Uniti) e la scuderia di Brackley cercherà di rifarsi per riprendersi la vetta del campionato perduta in favore di Red Bull.

Hamilton: "Continuiamo a combattere contro il razzismo"

Gran Premio di Turchia
La Ferrari sarà la 3ª incomoda nel derby Max-Lewis per il titolo?
11/10/2021 A 10:22
Gran Premio di Turchia
Le pagelle: finalmente Bottas e Perez, motore Ferrari promosso
10/10/2021 A 15:54