Lewis Hamilton è in lotta per conquistare il suo ottavo titolo iridato ed entrare definitivamente nella storia della F1 battendo il primato di Michael Schumacher. L’attuale Campione del Mondo si trova in testa alla classifica generale dopo tre gare e ha iniziato quella che potrebbe essere una lunga battaglia con Max Verstappen, più agguerrito che mai nel tentativo di sconfiggere il britannico. L’alfiere della Mercedes sta comunque dimostrando la sua proverbiale solidità ed è inevitabilmente il grande favorito della vigilia.
L’annata agonistica è appena incominciata (nel weekend andrà in scena il GP di Spagna, quarta prova delle 23 in programma), ma è già arrivato il momento di pensare al futuro. La scuderia anglo-tedesca non vuole rivivere quanto successo pochi mesi fa, quando il rinnovo di contratto con il 36enne andò per le lunghe e la firma arrivò soltanto dopo le festività natalizie. L’auspicio delle Frecce d’Argento è quello di definire tutti i dettagli a breve, arrivando a cristallizzare la situazione in tempi ragionevoli e presentarsi al meglio per il Mondiale 2022, quando entrerà in vigore il nuovo regolamento.
Formula 1
Incidente Hamilton-Verstappen, alla Red Bull danni per 1,5 milioni
IERI A 21:29
Il team principal Toto Wolff ha sottolineato come nelle prossime settimane potrebbero iniziare già le prime discussioni con Lewis Hamilton, il quale sembra avere la fame per inseguire nuovi obiettivi, è motivato dal confronto con Verstappen ed è incuriosito dalle nuove regole. Il manager è stato molto chiaro in una dichiarazione concessa al sito ufficiale della F1: Abbiamo imparato la lezione con l’ultima negoziazione del contratto di Lewis, che ci ha spinto ben oltre le festività di Natale. Penso che siamo in una posizione molto buona e il nostro rapporto sta diventando più forte col passare del tempo. È giunto il momento di dare una piccola spinta e iniziare a parlare. Lo faremo presto“.
L’austriaco non ha indicato una data ipotetica per l’annuncio, la sua risposta è stata diplomatica: “Credo che dobbiamo prima guardare alla stagione in corso e a come si svolgeranno le prossime gare”. Da sciogliere anche il nodo della seconda guida, a meno che non si decida di confermare Valtteri Bottas.

Hamilton: "Inclusione e diversità, è il momento di fare"

GP Italia
Ufficiale: a Monza la seconda Qualifying Race
22/07/2021 A 19:19
Formula 1
Wolff: "Red Bull troppo dura contro Lewis"
22/07/2021 A 15:27