Dopo numerose indiscrezioni negli ultimi giorni, finalmente arriva un annuncio da parte della Formula 1. Il promotore del Gran Premio della Cina, Juss Sports Group, ha richiesto ufficialmente il rinvio dopo discussioni in corso con la Federazione degli sport automobilistici e motociclistici della Repubblica popolare cinese (CAMF) e l’amministrazione dello sport di Shanghai.
Tra le continue preoccupazioni per la salute, e con l’Organizzazione Mondiale della Sanità che dichiara il coronavirus come un’emergenza sanitaria globale, la Formula 1, insieme all’organismo governativo della FIA, ha deciso congiuntamente di accettare la richiesta di rinvio al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale, dei partecipanti al campionato, e dei fan. Il comunicato ufficiale recita:
Formula 1
Ecco la nuova Ferrari SF1000. Vettel: "Mi piace, ci sono modifiche, non vedo l'ora di guidarla"
11/02/2020 ALLE 18:01
Il Gran Premio della Cina è sempre stato una parte molto importante del calendario della F1 e i fan sono sempre incredibili. Non vediamo l’ora di correre in Cina il più presto possibile e auguriamo a tutti nel paese il meglio in questo momento difficile
Si precisa però che non si tratta di una cancellazione definitiva, ma ci sono spiragli per uno spostamento, e che le discussioni continueranno sul fatto di posticipare la gara o annullarla del tutto. L’inserimento nel fitto calendario è complesso e un recupero potrebbe portare a disputare anche tre o quattro gare in fine settimana consecutivi, qualcosa a cui le squadre probabilmente si opporrebbero.
Ci sono due spiragli nel calendario della F1: il weekend del 4 ottobre, ovvero tra il GP di Russia e il GP del Giappone, e il fine settimana del 22 novembre, dunque tra il GP del Brasile e il GP di Abu Dhabi. In entrambi i casi, però, vi sarebbero GP per tre settimane di fila.

Ferrari SF1000: dalla terza ala in stile Red Bull ai nuovi deflettori, tutte le novità della Rossa

Formula 1
I GP della Cina e del Vietnam verso la cancellazione per il Coronavirus: nel week end la decisione
05/02/2020 ALLE 23:00
Formula 1
Leclerc saluta Binotto: "Stima e rispetto per te mai venuti meno"
13 ORE FA