Brutto spavento nella mattinata di libere 3 Formula E per l’incidente occorso al pilota italo-svizzero Edoardo Mortara. Il 34enne driver della scuderia Venturi è andato a sbattere violentemente durate le prove di partenza, schiantandosi dopo il rettilineo, in prossimità della prima curva, dritto contro le barriere di protezione. Tutto lascia pensare ad un possibile problema ai freni in quanto la monoposto di Mortara anziché rallentare e svoltare ha proseguito la sua corsa nella via di fuga, senza il minimo accenno di frenata.
Il pilota elvetico ha sbattuto violentemente contro il muro di protezioni della curva 18 ed è stato estratto e caricato in ambulanza, anche se dal team fanno sapere che in quel momento era cosciente, parlava e poteva muovere gli arti.
Rome ePrix
Vandoorne perfetto all'EUR: gli highlights di gara 2
14 ORE FA

Mercedes e Venturi out dalla Superpole-2: miglior tempo di Frijns

L’incidente di Mortara, ha imposto massimo cautela ai marshall e uomini FIA che hanno fermato in via precauzionale non solo le auto del team Venturi ma tutte le Mercedes presenti nello schieramento di partenza. Una vera beffa soprattutto per Nyck de Vries, pilota della casa tedesca che si era aggiudicato in maniera perentoria il successo in gara-1. A realizzare la seconda pole della stagione è così stato Robin Frijns olandese della Virgin che è stato il più veloce con il crono di 1'07"889, precedendo il sorprendente brasiliano Sergio Sette-Camara (Dragon) e il britannico Sam Bird (Jaguar). Seconda e ultima manche in programma alle 17:45.

Diriyah ePrix Formula E: intervista al vincitore De Vries

Formula E
Vandoorne e la Mercedes dominano, ko Bird e De Vries
17 ORE FA
Rome ePrix
Balletto di Sims, Vandorne si fa la doccia
18 ORE FA