Nicola Bartolini si esalta nelle qualificazioni degli Europei 2021 di ginnastica artistica ed è il protagonista della prima suddivisione. L’azzurro, infatti, ha concluso in testa l’all-around con 82.157 punti, ma soprattutto ha eseguito uno spettacolare esercizio al corpo libero: 14.558 (5.8 il D Score) e primo posto provvisorio, con la concreta possibilità di accedere alla finale (mancano ancora due suddivisioni).
Il sardo è stato estremamente concreto e pulito nel corso della sua gara: 13.000 per iniziare sull’ostico cavallo con manigle, 12.866 ai non congeniali anelli, ha brillato all’amato volteggio (14.433) e ha poi ottenuto un ottimo 14.300 alle parallele (terzo punteggio provvisorio). Il 25enne si è difeso alla sbarra (13.000) e infine ha fatto saltare il banco sul suo attrezzo prediletto, dove ottenne già una finale europea nel 2019.
Nicola Bartolini occupa il primo posto sul giro completo davanti all’ucraino Illia Kovtun (81.407) e all’altro azzurro Stefano Patron (80.698). Puntare al pass olimpico è difficile (ce ne sono due in palio), ma intanto si è piazzato un buon riscontro. Bella anche la gara di Stefano Patron, che in un contesto di questo livello non si è intimorito: 13.900 al volteggio, 13.833 al corpo libero, 12.766 al cavallo, 13.633 agli anelli, 13.666 alle parallele, 12.900 alla sbarra.
Europei Ginnastica
Giorgia Villa cade alla trave, 13.966 sugli staggi come D’Amato
21/04/2021 A 11:04
Nicola Bartolini è in testa al corpo libero con 14.558 e precede l’ucraino Illia Kovtun (14.200) e il britannico Giarnni Regini-Moran (14.133). L’armeno Gagik Khachikyan primeggia al cavallo (14.558) davanti al britannico Joe Fraser (14.166) e a Kovtun (14.066). Miglior prestazione agli anelli per il tedesco Nick Klessing (14.500), alle sue spalle il britannico Courtney Tulloch (13.733) e l’ucraino Volodymyr Kostiuk (13.633).
Al volteggio svetta Regini-Moran (14.583) davanti al connazionale Tulloch (14.516) e allo svedese Filip Lidbeck (14.216). Alle parallele la stoccata di Kovtun (14.666) su Regini-Moran (14.400) e Bartolini (14.300). Alla sbarra il volo del tedesco Andeas Toba (14.433), seguono l’ungherese Krisztian Balazs (13.800) e l’olandese Bart Deurloo (13.600).
Da segnalare la clamorosa caduta del britannico Max Whitlock al cavallo con maniglie. Il Campione del Mondo è già fuori dalla finale (12.766). Erroraccio anche dell’olandese Epke Zonderland alla sbarra, si ferma a 13.433 (6.0 il D Score) ed è quarto: il Campione Olimpico di Londra, tre volte Campione del Mondo e d’Europa rischia una clamorosa eliminazione.

Buon compleanno Giorgia Villa: la nostra fata spicca il volo

Europei Ginnastica
Sofia Busato si infortuna al volteggio: il ginocchio fa ancora crac
02/08/2018 A 19:47
Europei Ginnastica
Maggio, Mori, Grisetti a caccia di finali: le ambizioni e la forma delle azzurre
19/04/2017 A 19:15