L’Italia non parteciperà agli Europei 2020 di ginnastica artistica. La nostra Nazionale ha deciso di non prendere parte alla rassegna continentale, in programma a Mersin (Turchia) in due tranche: 9-13 dicembre per gli uomini, 17-20 dicembre per le donne. La decisione era nell’aria già da qualche giorno, vista la difficile situazione sanitaria che sta colpendo tutto il mondo e con la curva epidemica in costante aumento nel nostro Paese. La Federginnastica ha comunicato la scelta definitiva dopo aver sentito tutte le parti in causa, a cominciare dalle direzioni tecniche nazionali e dopo aver preso visione dell’ultimo DPCM riguardo ai viaggi da e per la Turchia.
Giusto preservare la salute degli azzurri, tra l’altro la rinuncia dell’Italia fa seguito a quelle di tantissimi altri Paesi: Russia, Gran Bretagna, Germania, Belgio, Olanda, Spagna, Danimarca, Irlanda, Norvegia avevano già comunicato il loro no nel corso delle ultime settimane. A questo punto appare davvero improbabile che gli Europei vadano regolarmente in scena anche perché l’unica big ancora iscritta è la Francia: se si dovesse davvero scendere in pedana tra un mese si tratterà di una kermesse di Serie D.
Ginnastica artistica
Suicidio coach Geddert, era accusato di molestie a ginnaste USA
26/02/2021 A 10:13
Gli azzurri chiuderanno così questo tormentato 2020 senza aver gareggiato in eventi internazionali (salvo l’American Cup per Giorgia Villa e due tappe di Coppa del Mondo di specialità per Vanessa Ferrari e Lara Mori). L’Italia ha ovviamente scelto anche di non partecipare agli Europei 2020 di ginnastica ritmica, previsti a Kiev (Ucraina) dal 26 al 29 novembre.
stefano.villa@oasport.it
Ginnastica artistica
Buon compleanno Giorgia Villa: la nostra fata spicca il volo
23/02/2021 A 12:55
Ginnastica artistica
Cancellata la Coppa del Mondo di Ginnastica Artistica
10/02/2021 A 14:51