Simone Biles, Sunisa Lee, Jordan Chiles, Grace McCallum: questo è il quartetto che rappresenterà gli USA alle Olimpiadi di Tokyo 2021. La Nazionale di ginnastica artistica femminile partirà chiaramente con l’obiettivo di vincere la terza medaglia d’oro consecutiva nella gara a squadre e di fare incetta di allori nelle varie gare individuali. Le convocazioni sono uscite dalla classifica dei Trials andati in scena a St. Louis (Missouri, USA). Il doppio all-around disputato nel giro di 48 ore ha premiato le prime quattro in classifica sul giro completo: meccanismo brutale, impiegato anche in atletica leggera e nel nuoto negli States.
Simone Biles ha trionfato con un complessivo 118.098. Dopo il roboante 60.565 della prima giornata, record col nuovo codice dei punteggi (15.466, 14.600, 15.133, 15.366), la fuoriclasse di Columbus ha commesso diverse imprecisioni nella seconda giornata di gare: è caduta dalla trave (13.700), è uscita due volte di pedana al corpo libero (14.600), ha sbagliato parecchio parallele asimmetriche (13.833), buono il Cheng al volteggio (15.400). La Campionessa Olimpica e del Mondo si è fermata a 57.533, perdendo così il day-2 nei confronti di Sunisa Lee (58.166) ma conservando ampio vantaggio nella combinata (118.098 contro 115.832).
La fuoriclasse di Colombus non perdeva una gara sul giro completo addirittura dalla American Cup del 2013! Otto anni dopo è crollata sui quattro attrezzi, ma la ginnasta più forte di tutti i tempi può tirare un sospiro di sollievo e porta a casa il titolo, presentandosi a Tokyo con l’obiettivo di vincere cinque medaglie d’oro. Sunisa Lee si riscopre splendida e punta chiaramente al secondo posto all-around ai Giochi: magica prova agli staggi (14.900, 6.5 il D Score), 14.733 di lusso alla trave (6.4), corpo libero da 13.933 (5.5), doppio avvitamento al volteggio da 14.600.
Ginnastica artistica
Italia giù dal podio ai Mondiali: pass olimpico rimandato
16/09/2022 ALLE 18:51
Jordan Chiles e Grace McCallum (114.631 e 112.564) completano una squadra decisamente solida, forse un po’ più sbilanciata su volteggio e corpo libero, ma che oggettivamente appare imbattibile. A salire sull’aereo per il Giappone saranno anche Jade Carey (qualificata attraverso la Coppa del Mondo, gareggerà come individualista) e MyKayla Skinner (le è stato assegnato l’altro pass da individualista). Carey malissimo al corpo libero (13.133) ma da over-15 al volteggio, Skinner ancora lontana dai giorni migliori (ma 56.598 nel day-1 sul giro completo…).

Olympic Best Moments : Simone Biles All-Around routines final Rio 2016

Ginnastica artistica
Sofia Raffaeli nella storia: è Campionessa del Mondo al cerchio
14/09/2022 ALLE 19:36
Ginnastica artistica
Bartolini, quarto posto con polemica: "Fatto fuori in maniera spudorata"
21/08/2022 ALLE 16:55