Sunisa Lee è stata aggredita da un delinquente che l’ha presa di mira con uno spray al peperoncino. La fresca Campionessa Olimpica all-around ha denunciato l’episodio, avvenuto a Los Angeles mentre era in attesa di un passaggio in auto.
La statunitense, attualmente impegnata nell’edizione americana di “Ballando con le Stelle“, ha raccontato che lei e le sue amiche erano in attesa di una vettura Uber. Si tratterebbe di un’aggressione a sfondo razzista, visto che la 18enne di origini asiatiche ha dichiarato che gli uomini le hanno rivolto insulti: “Tornate da dove siete venute“.
Ginnastica artistica
Biles e le ginnaste del #MeToo risarcite per 900mila dollari a testa
04/12/2021 A 19:09
Sunisa Lee, i cui genitori sono immigrati dal Laos, ha proseguito: “Ero così arrabbiata, ma non c’era niente che potessi fare perché si sono allontanati”. A Tokyo 2020 la statunitense si impose davanti alla russa Angelina Melnikova nella gara regina, dove era assente la super favorita Simone Biles a causa dei noti problemi riscontrati proprio in Giappone.

Le parallele asimmetriche di Sunisa Lee: esercizio da medaglia d'oro

Ginnastica artistica
Altri quattro azzurri nella storia: sono nella World Class Gymnast
11/11/2021 A 10:54
Ginnastica artistica
Giorgia Villa rientra col 9° posto al Memorial Gander: vince Melnikova
04/11/2021 A 06:00