È stato trovato morto poche ore dopo essere stato incriminato per traffico di esseri umani e abusi sessuali ad atlete minorenni. John Geddert 63 anni, ex coach Olimpico della nazionale USA di ginnastica artistica, si sarebbe suicidato.
La notizia è stata riportata dalla procuratrice generale del Michigan, Dana Nessel, che ha commentato l’accaduto.
È la tragica fine di una tragica storia per tutte le persone coinvolte
Ginnastica artistica
Hitomi Hatakeda lascia l'ospedale: "Lavorerò sodo per tornare"
IERI A 11:20
Geddert, tra l’altro, era proprietario e allenatore della palestra in cui lavorava anche l’ex medico di Team USA, Lawrence Nassar, già accusato per abusi sessuali sulle atlete, il Twistars Gymnastics Club del Michigan
Come riporta anche la stampa italiana, Geddert era accusato di traffico di esseri umani dal 2008 al 2018 e abusi sessuali su minorenni del 2012, anno in cui ha guidato la Nazionale Statunitense ai Giochi Olimpici di Londra, crimine organizzato e altri crimini minori. Avrebbe dovuto presentarsi in giudizio nel pomeriggio di giovedì ma il suo corpo è stato trovato prima.

Simone Biles e la nuova frontiera dell'acrobazia: in verticale, si sfila i pantaloni

Ginnastica artistica
Macchini sfiora la medaglia ai Mondiali: sbarra mostruosa
24/10/2021 A 12:55
Ginnastica artistica
Thomas Grasso stupendo 4° al volteggio! Azzurro a un 10° dal podio
24/10/2021 A 09:20