Nicola Bartolini diventato campione del mondo di Ginnastica Artistica nella rassegna giapponese di Kitakyushu, in Giappone, la stessa nazione che ha ospitato i Giochi Olimpici cui lui però non ha partecipato. L’Italia non aveva mai avuto un campione del mondo a Corpo Libero, ma sì ai Campioni come Menichelli e Chechi. Certo è che, dall’ultima volta i colori azzurri hanno dovuto aspettare qualche anno prima di tornare sul gradino più alto del podio.
Intervistato da La Repubblica da Mattia Chiusano poco dopo il suo oro Mondiale, Nicola Bartolini si racconta - "Stavano girando il docu-reality "Ginnaste Vite Parallele", ne rimasi travolto. Non potevo uscire di casa, anche se non avevo ancora vinto niente. Mi fermavano per strada per farsi una foto con me"
Ginnastica artistica
Biles e le ginnaste del #MeToo risarcite per 900mila dollari a testa
04/12/2021 A 19:09
Sì perché a soli 13 anni Bartolini si è trasferito a Milano, si allenava al Centro Tecnico Federale ed era anche uno dei protagonisti di questo docu-reality di MTV, principalmente legato alla squadra femminile nel percorso verso Londra 2012 ma che comunque lasciava spazio anche ai ginnasti nelle loro avventure Europee e Mondiali.
E a proposito di Olimpiadi, Bartolini a Tokyo non è andato. E nemmeno ai Giochi precedenti.
"Noi della squadra maschile non ci siamo qualificati, e per una serie di cavilli nell'assegnare i posti individuali, ho saputo solo una settimana prima di partire che non c'era un posto per me. Ho pensato di smettere, l'ho vissuta malissimo, mi sono rifugiato nella mia Sardegna per disintossicarmi dalla ginnastica. Un mese senza, al mare, la famiglia, gli amici"
Per quanto riguarda le Olimpiadi, Bartolini proverà con i Giochi di Parigi 2024 "Per chiudere un cerchio. L’oro mondiale non è un punto di arrivo, ma di partenza. Ma non da solo: voglio andare con i miei compagni perché la nostra squadra deve tornare alle Olimpiadi"
E nel futuro? Perché un campione del mondo come lui è “senza” corpo militare?
"C'è questo stereotipo in Italia, se hai tatuaggi non puoi entrare nei corpi militari. Se fa schifo avere un campione del mondo, mi dispiace per loro, mi metterò l'anima in pace. Come mi mantengo? Mi appoggio a un'agenzia che lavora su Instagram attraverso la mia immagine. Riesco a mantenermi così, il centro di allenamento me lo mette a disposizione la federazione"
Ginnastica artistica
Sunisa Lee aggredita con uno spray al peperoncino
12/11/2021 A 13:11
Ginnastica artistica
Altri quattro azzurri nella storia: sono nella World Class Gymnast
11/11/2021 A 10:54