La XXXII edizione dei Giochi olimpici estivi si disputerà dal 23 luglio all'8 agosto 2021 a Tokyo, un anno dopo rispetto al programma originario a causa del rinvio dovuto alla pandemia globale da Covid-19. Saranno presenti atleti di 33 sport diversi, per un totale di 50 discipline e 339 eventi che assegneranno le medaglie. Questo è il programma completo delle gare di ginnastica artistica, con la formula della competizione, il calendario, italiani in gara e alcune curiosità.

Simone Biles, la regina della ginnastica che riscrive i record

Sede e gare in programma

Tokyo 2020
Villa: "Ho un problema osseo alla schiena, devo gestire il lavoro"
30/12/2021 A 16:49
Le gare di ginnastica artistica sono in programma dal 24 luglio al 3 agosto all'Ariake Gymnastics Centre di Tokyo. Sono previsti 14 eventi: all around uomini e donne, corpo libero uomini e donne, volteggio uomini e donne, cavallo uomini, anelli uomini, parallele uomini, sbarra uomini, trave donne, parallele asimmetriche donne e la gara a squadre uomini e donne. Tutti gli eventi prevedono un turno di qualificazione e poi la finale. Ci sono due tipi di punteggio da tenere in considerazione per valutare l'atleta: il "D" (difficoltà) e l'"E" (esecuzione).

Qualificazione

Gli atleti in gara sono 196, 98 per genere. Rispetto a Rio 2016, le squadre sono composte da quattro atleti e non più da cinque e nel team event partecipano dodici squadre per genere. I pass sono stati assegnati prima attraverso i Mondiali 2018 e 2019 e poi tramite un punteggio che unisce i risultati ottenuti in Coppa del Mondo e nelle varie rassegne continentali. Possono partecipare le donne nate fino alla classe 2005 e gli uomini fino alla classe 2003. Oltre ai quattro della prova a squadre, ogni Paese può portare solamente altri due atleti per le prove individuali, per un tetto massimo di sei atleti per genere per Paese.

Calendario

24 luglio - qualificazioni di tutte le gare uomini, compresa la prova a squadre
25 luglio - qualificazioni di tutte le gare donne, compresa la prova a squadre
26 luglio - finale prova a squadre uomini
27 luglio - finale prova a squadre donne
28 luglio - finale all around uomini
29 luglio - finale all around donne
1° agosto - finale corpo libero e cavallo uomini, finale parallele asimmetriche e volteggio donne
2 agosto - finale anelli e volteggio uomini, finale corpo libero donne
3 agosto - finale sbarra e parallele uomini, finale trave donne

L'Italia

La pattuglia azzurra a Tokyo è rappresentata dal quartetto nella prova a squadre donne (con Vanessa Ferrari, Martina Maggio, Asia D'Amato e Alice D'Amato), da Ludovico Edalli nell'all around uomini e da Marco Lodadio negli anelli uomini e da Lara Mori nel corpo libero donne. Quest'ultima prende il posto proprio della Ferrari, andata a sua volta a sostituire la sfortunata Giorgia Villa nella prova a squadre dopo l'infortunio alla caviglia della 18enne di Ponte San Pietro.

Vanessa Ferrari leggendaria: ecco l'esercizio che vale Tokyo

Storia

La ginnastica artistica è una delle discipline storiche dei Giochi Olimpici, essendo presente sin dalla prima edizione dell'epoca moderna, ad Atene 1896. Inizialmente era uno sport riservato agli uomini, mentre le donne hanno debuttato ad Amsterdam 1928. Tutte le specialità maschili attuali sono nel programma da tanti anni, visto che la più "giovane" è il corpo libero, introdotto nel 1932. Tra le donne, che inizialmente gareggiavano solo nella prova a squadre, tutte le specialità individuali sono state introdotte nel 1952. Fino agli anni '30 erano presenti anche altre specialità, scomparse dal programma dopo una o due edizioni di vita. La Nazione più vincente è l'Unione Sovietica, capace di mettere in bacheca ben 182 medaglie, di cui 72 ori, 67 argenti e 43 bronzi. L'Italia si trova all'ottavo posto nel medagliere all time, con 31 podi totali: 14 ori, 7 argenti e 10 bronzi. I trionfi azzurri sono arrivati nel concorso a squadre maschile (a Stoccolma 1912, Anversa 1920, Parigi 1924 e Los Angeles 1932), e poi con Alberto Braglia nel concorso individuale a Londra 1908 e Stoccolma 1912, Giorgio Zampori nel concorso individuale ad Anversa 1920, Romeo Neri nel concorso individuale e nelle parallele a Los Angeles 1932, Franco Menichelli nel corpo libero a Tokyo 1964, Francesco Martino negli anelli a Parigi 1924, Yuri Chechi negli anelli ad Atlanta 1996, Savino Guglielmetti nel volteggio a Los Angeles 1932, Igor Cassina nella sbarra ad Atene 2004. Tra le donne, l'unica medaglia è l'argento nel concorso a squadre ad Amsterdam 1928.

Kerri Strug, eroina al volteggio con una caviglia ko

Tokyo 2020
Ferrari: "Parigi? Ora riposo, ma la voglia di vincere è la stessa"
18/12/2021 A 08:58
Tokyo 2020
Le emozioni della ginnastica artistica a Tokyo
13/08/2021 A 13:41