Vanessa Ferrari si è qualificata alla Finale al corpo libero delle Olimpiadi di Tokyo 2021. La ginnastica artistica ha centrato l’obiettivo addirittura col miglior punteggio: primo posto in eliminatoria grazie a uno spettacolare esercizio confezionato sulle note di Con te partirò”, brano di Andrea Bocelli che ha davvero colpito tutti gli appassionati. L’azzurra è stata premiata con 14.166 (5.9 il Score), frutto di quattro diagonali acrobatiche impeccabili e di un’ottima parte artistica. La bresciana si presenterà all’atto conclusivo con l’obiettivo di conquistare l’agognata medaglia a cinque cerchi, dopo gli amari quarti posti ottenuti a Londra 2012 e Rio 2016. Ma quali saranno le sette avversarie della Farfalla di Orzinuovi? La più forte di tutte è sulla carta la statunitense Simone Biles.
La Reginetta indiscussa della Polvere di Magnesio sembrava avere già l’oro al collo, forte di un D Score di 6.7, ma oggi ha commesso diverse sbavature ed è anche uscita di pedana. La statunitense si è accodata alla nostra portacolori con 14.133: per non salire sul gradino più alto del podio tra otto giorni dovrà sbagliare ancora in questa maniera, cosa che mai le è successa in carriera. Tutte le altre contendenti sono alla portata della Campionessa del Mondo 2006, nessuna è imbattibile se l’azzurra eseguirà al meglio il suo esercizio e non concederà appigli ai giudici.
Il medagliere | Il calendario completo | Gli Azzurri
Tokyo 2020
La ginnastica artistica a Tokyo 2020: gare, qualificati, calendario
08/07/2021 A 07:26
La statunitense Jade Carey ha sempre battuto Vanessa durante la Coppa del Mondo negli ultimi due anni, ma adesso la Ferrari è decisamente migliore rispetto a quella vista nel circuito qualificante ai Giochi. Non va però dimenticato che la 21enne ha vinto l’argento di specialità ai Mondiali 2017 e in qualifica ha ottenuto un ottimo 14.100. Spaventano le due russe Viktoriia Listunova e Angelina Melnikova, entrambe autrici di 14.000: la capitana è stata bronzo ai Mondiali 2019 e ha vinto gli Europei 2017 (oltre all’argento continentale due mesi fa), mentre la giovane sarà arrabbiata per l’esclusione dall’all-around e può brillare.
Fa paura la britannica Jessica Gadirova, quinta con 14.033: stiamo parlando della Campionessa d’Europa in carica, a Basilea si impose nettamente nella gara in cui Vanessa fu terza (ma di rientro dal Covid-19). Classe e qualità per questa ragazza di origini azere, non sembra sentire l’emozione, ma non è inscalfibile. Alla vigilia era poco calcolata la brasiliana Rebeca Andrade, qualificatasi in extremis ai Giochi attraverso i PanAm: la 22enne si è rotta il crociato tre volte, oggi ha strabiliato a fine qualifica con 14.066, è alla prima finale internazionale di peso in questa specialità e potrebbe essere la sorpresa. E attenzione a non dimenticarsi della giapponese Mai Murakami: si è qualificata con l’ultimo punteggio utile (13.933), ma gareggerà in casa e può alzare il suo tasso agonistico.
Guarda tutte le gare delle Olimpiadi di Tokyo 2020 abbonandoti a Discovery+: 3000 le ore live, fino a 30 canali in contemporanea dedicati a tutte le 48 discipline e a tutti i 339 eventi previsti. E potrai rivedere quando vuoi tutte le gare nella sezione VOD. Abbonati ora su discoveryplus.it: dal 19 luglio al 1 agosto, 3 giorni di free trial e abbonamento per 12 mesi a 29,90 euro complessivi. Attiva la promozione!
Tokyo 2020
Le emozioni della ginnastica artistica a Tokyo
13/08/2021 A 13:41
Tokyo 2020
Biles e i twisties: "Grazie all'Università di Junetendo"
06/08/2021 A 02:37