Sofia Raffaeli ha regalato l’ennesima pennellata della sua giovanissima carriera, ha illuminato la scena alla Vitifrigo Arena di Pesaro e ha vinto il concorso generale individuale dell’ultima tappa della Coppa del Mondo 2022 di ginnastica ritmica. L’azzurra si è imposta in maniera schiacciante nel tradizionale appuntamento casalingo, dominando la scena in maniera perentoria e sfoggiando tutto il suo immenso talento, esploso esponenzialmente negli ultimi. La 18enne marchigiana ha trionfato con il punteggio complessivo di 126.800, imponendosi per la terza volta in stagione nel massimo circuito internazionale itinerante.
L’allieva di Julieta Cantaluppi aveva già ruggito con classe ad Atene e a Baku nei mesi scorsi, entrando di diritto nella storia perché mai nessuna italiana si era imposta nell’all-around in Coppa del Mondo. Sofia Raffaeli, che ai Mondiali dello scorso anno si mise al collo la medaglia di bronzo al cerchio, si sta esaltando sul giro completo, unica gara presente anche nel programma olimpico. La nostra portacolori ha già messo nel mirino i Giochi di Parigi 2024, dove cercherà di fare saltare il banco dopo la discutibile esclusione da Tokyo 2020 (le venne preferita Alexandra Agiurgiuculese).
Ginnastica ritmica
Raffaeli-Baldassarri che doppietta! E le Farfalle incantano
23/04/2022 ALLE 16:48
La nostra portacolori si trovava al comando già dopo la prima metà di gara disputata ieri (33.600 col cerchio, 31.850 con la palla) e oggi ha saputo confermarsi ai vertici tra clavette (32.750) e nastro (28.600), meritandosi così il gradino più alto del podio e facendo risuonare l’Inno di Mameli di fronte al proprio pubblico. Grazie a questi risultati, senza dimenticarsi del secondo posto di Sòfia (Bulgaria), Sofia Raffaeli ha conquistato la Coppa del Mondo all-around: la Sfera di Cristallo approda alle nostre latitudini per la prima volta nella storia, oggi si è scritta una pagina leggendaria della ritmica tricolore.
La fresca Campionessa d’Italia (ha vinto settimana scorsa a Folgaria) era già ad eccellenti livelli, poi l’esclusione di atlete russe e bielorusse a causa del conflitto bellico (su tutte le fuoriclasse Dina e Arina Averina) e il ritiro dell’israeliana Linoy Ashram (Campionessa Olimpica) hanno stravolto le gerarchie. L’Italia firma una sontuosa doppietta grazie a Milena Baldassarri, che ha conquistato un ottimo secondo posto. La 20enne romagnola, finalista alle Olimpiadi di Tokyo 2020, occupava il secondo posto a metà gara e oggi ha completato il suo all-around con 30.100 alle clavette e 29.750 al nastro, totalizzando 120.950 punti.

2021 REVIEW: BALDASSARRI, L'INCANTEVOLE ESERCIZIO ALLE CLAVETTE!

A completare il podio è stata la bulgara Stiliana Nikolova (119.100), capace di precedere l’uzbeka Takhmina Ikromova (118.300), la kazaka Elzhana Taniyeva (118.200), la slovena Ekaterina Vedeneeva (117.550), la tedesca Margarita Kolosov (117.250) e l’ucraina Viktoriia Onopriienko (115.950). Domani si disputeranno le Finali di Specialità, le azzurre vogliono conquistare altri successi.

Sofia Raffaeli e Milena Baldassarri, World Cup Pesaro, Ginnastica Ritmica, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Show Farfalle nell'All-Around

Le Farfalle fanno luccicare gli occhi e fanno palpitare i cuori, dipingendo quadri di assoluta bellezza e che catapultano in nuove dimensioni con una forza dirompente. L’Italia confeziona un esercizio ai limiti della perfezione, interpretando in maniera brillante la prova mista (tre palle e due nastri) e vincendo il concorso generale dell’ultima tappa della Coppa del Mondo 2022 di ginnastica ritmica. La nostra Nazionale ha mandato in visibilio il caloroso pubblico che ha gremito la Vitifrigo Arena di Pesaro e si è imposta nell’all-around con l’altisonante punteggio complessivo di 68.350.
Dopo lo stupefacente esercizio confezionato ieri con i cinque cerchi (36.200), oggi le ragazze di Emanuela Maccarani si sono replicate nella specialità a loro più cara ed eseguendo quello che è probabilmente uno degli esercizi più belli in assoluto a livello artistico, per bellezza, significato e interpretazione. Le azzurre, valutate con 32.150 (15.100 il D Score, 8.800 il pannello A, 8.250 per l’esecuzione), hanno messo in scena un omaggio a tutte le discipline olimpiche, le cinque atlete in pedana interpretano degli autentici quadri che ricordano i vari sport presenti nella rassegna a cinque cerchi, proiettandosi così verso le Olimpiadi di Parigi 2024 e facendo sognare tutti gli appassionati.
Le Farfalle hanno conquistato la seconda vittoria stagionale nel massimo circuito internazionale itinerante dopo quella ottenuta a Baku, ma purtroppo non riescono ad alzare al cielo la Coppa del Mondo perché mancano i punti di una terza prova (non si erano presentate nelle prime tre tappe, proprio per perfezionare gli esercizi). A fare festa a livello generale è la Bulgaria (impostasi a Sòfia e Tashkent), oggi seconda con un ritardo di addirittura sei lunghezze dall’Italia a Pesaro (62.250, 29.250 nel misto). Ricordiamo che la Bulgaria ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove l’Italia si mise al collo un bel bronzo, ma la formazione è stata stravolta dopo l’apoteosi dei Giochi.
Il podio è stato completato dalla Cina (60.650), che ha preceduto Brasile (59.600), Giappone (57.950), Francia (56.100), Messico (55.350), Kazakhstan (55.350), Uzbekistan (52.800). Russia e Bielorussia sono escluse a causa del conflitto bellico, il panorama della ginnastica ritmica a livello internazionale ne sta risentendo in maniera pesante. L’Italia festeggia e si lancia con grande ottimismo verso gli Europei, che andranno in scena tra una decina di giorni a Tel Aviv (Israele). Domani si disputeranno le Finali di Specialità, le Farfalle andranno a caccia di altri successi.

Farfalle, l'orgoglio di Maurelli: "Questa medaglia, un sogno che si realizza"

Ginnastica ritmica
World Cup Sofia: Sofia Raffaeli d’argento nell’All-Around, Baldassarri 4a
09/04/2022 ALLE 17:08
Ginnastica ritmica
Denunce ginnaste: Abodi "Credo in pene giuste, non esemplari"
14/11/2022 ALLE 13:03