Sofia Raffaeli si è laureata Campionessa del Mondo nel concorso generale individuale. L’azzurra si è imposta alla Armeec Arena di Sòfia (Bulgaria), diventando la prima italiana a trionfare nell’all-around iridato, la gara che premia l’atleta più completa e che è anche l’unica prova presente alle Olimpiadi. La 18enne marchigiana era la grande favorita della vigilia e non ha deluso le aspettative, scrivendo un’autentica pagina di storia per lo sport tricolore.
L’azzurra ha dominato questa competizione visto che nei giorni scorsi aveva conquistato l’oro al cerchio, alla palla e al nastro. Sofia Raffaeli ha analizzato la propria gara in questo modo:
Dedico questo titolo mondiale alle Marche, la mia terra, e a tutte le famiglie che stanno soffrendo in questo momento, ma anche alle mie allenatrici, alla Federginnastica, alla Polizia di Stato e alla mia famiglia. Speravo di vincere, ma non così tanto.
Ginnastica ritmica
Sofia Raffaeli: "Senza la Russia la competizione un po' manca"
22/09/2022 ALLE 18:06
La nuova Campionessa del Mondo ha poi proseguito: “Non sono soddisfatta, potevo fare molto, molto meglio: oggi non sono riuscita a fare le cose che posso e so fare, cercherò di migliorarmi ancora. Voglio sempre la perfezione e sono contenta solo quando so di avere fatto tutto. Le Olimpiadi? Per ora non ci penso, cerco solo di fare più che posso. Oggi è il mio onomastico, mi chiamo Sofia, lo festeggio a Sofia con l’oro mondiale al collo“.

SPORT EXPLAINER: Ginnastica ritmica

Ginnastica ritmica
Sofia Raffaeli, cuore e mente: "So dove sbaglio e vinco di testa"
20/09/2022 ALLE 07:24
Ginnastica ritmica
Le Farfalle riaprono le ali: oro ai cerchi, argento in palle e nastri
18/09/2022 ALLE 13:46