Sofia Raffaeli confeziona una nuova magia nelle Finali di Specialità che chiudono gli Europei 2022 di ginnastica ritmica. L’azzurra si sta scatenando sulla pedana di Tel Aviv (Israele), cercando di smaltire la rabbia per l’amaro quarto posto di ieri nel concorso generale e riesce a strabiliare dall’alto della sua classe cristallina: dopo il trionfo di inizio giornata con il cerchio e il secondo posto con la palla, la 18enne si mette al collo la medaglia d’oro anche con le clavette. La marchigiana è stata semplicemente impeccabile e ha confezionato un esercizio sontuoso, perfetto nei vari passaggi e migliorato ulteriormente rispetto alle qualifiche e alla finale all-around.
L’allieva di Julieta Cantaluppi è stata premiata col punteggio complessivo di 34.550 (16.600 per le difficoltà, 8.950 per l’esecuzione, 9.000 per la nota A) e fa suonare nuovamente l’Inno di Mameli, conquistando la seconda medaglia d’oro di giornata: prima di oggi una ginnasta italiana non era mai salita sul gradino più del podio in occasione della rassegna continentale, Sofia Raffaeli ha firmato una leggendaria doppietta che avvalora il suo enorme tasso tecnico e che dimostra i giustificati rimpianti per il risultato di ieri sul giro completo. La nostra portacolori ha battuto l’israeliana Daria Atamanov (34.250, Campionessa d’Europa all-around) e la tedesca Darja Varfolomeev.
Ginnastica ritmica
Denunce ginnaste: Abodi "Credo in pene giuste, non esemplari"
14/11/2022 ALLE 13:03

FARFALLE DI BRONZO: TUTTA L'EMOZIONE DEL PODIO

Ginnastica ritmica
Caos ritmica, Casella: "Abusi e insulti non possono essere tollerati"
11/11/2022 ALLE 13:58
Ginnastica ritmica
Vanessa Ferrari: "Non sorpresa dalle denunce. Basta orrori"
10/11/2022 ALLE 06:34