Simone Biles tornerà a gareggiare stanotte dopo oltre un anno e mezzo di assenza dalle pedana! La dominatrice indiscussa della ginnastica artistica non compete addirittura dall’ottobre 2019, quando giganteggiò ai Mondiali conquistando cinque medaglie d’oro (sulle sei disponibili) e diventando la più vincente di sempre nella storia della rassegna iridata. In seguito l’emergenza sanitaria l’ha tenuta lontana dalle pedana, in un 2020 privo di gare nazionali e praticamente spoglio di appuntamenti internazionali.
La 24enne parteciperà agli US Classic, competizione statunitense in programma a Indianapolis ed evento in preparazione ai Campionati Nazionali di fine giugno. La Reginetta della Polvere di Magnesio vuole regalare uno show monumentale a tutti gli appassionati ed è pronta a strabiliare in un contesto altamente competitivo in cui rivedremo finalmente all’opera anche altre stelle del panorama americano come Jade Carey, Kara Eaker, Morgan Hurd, Grace McCallum, Riley McCusker, MyKayla Skinner, Laurie Hernandez e Chellsie Memmel (tutte in lizza per la convocazione alle Olimpiadi di Tokyo 2021).
Ginnastica
Vanessa Ferrari leggendaria: ecco l'esercizio che vale Tokyo
26/06/2021 A 16:03
Simone Biles ha voluto fare le cose in grande fin dalla prova podio e ha portato un leggendario salto Yurchenko-doppio carpio al volteggio. Perfettamente eseguito e stoppato. Siamo nella fantascienza della ginnastica artistica, è un elemento mai tentato prima da una donna ed è sempre stata una difficoltà riservata al settore maschile. Siamo al cospetto del Biles II alla tavola, staremo a vedere che D Score decideranno di conferire i giudici ma si dovrebbe andare ampiamente oltre il 6.0. Lo capiremo stanotte, quando lo eseguirà per la prima volta in gara (salvo cambiamenti di programma dell’ultimo minuto) ed entrerà nel Codice dei Punteggi col suo nome per l’ennesima volta.
La ragazza di Columbus continua a superare i limiti della fisica e a inventare elementi che sembravano impossibili per una donna fino a poco tempo fa, ovviamente si presenterà ai Giochi con l’obiettivo di dominare e di mettersi al collo cinque medaglie d’oro (squadra, all-around, volteggio, trave, corpo libero) dopo i quattro titoli vinti a Rio 2016.

Best Olympics moments : quando Simone Biles diventò leggenda a Rio 2016

Ginnastica
Jury Chechi bionico a 51 anni: l’allenamento è impressionante
13/06/2021 A 18:50
Ginnastica
Scandalo in Grecia: "Ginnasti picchiati e lasciati a digiuno"
08/04/2021 A 12:39