In archivio la prima giornata dell’Austrian Golf Open, inserimento dell’ultima ora sull’European Tour a causa di una serie di spostamenti di calendario legati all’evoluzione della pandemia di Covid-19. Alejandro Cañizares chiude al comando dopo 18 buche con uno score di 67 colpi, 5 sotto il par, sul percorso del Diamond Country Club ad Atzenbrugg, vicino Vienna. Per l’iberico un eagle, quattro birdie e un bogey.
Il trentottenne madrileno, due successi sul circuito continentale nel 2006 e 2014, precede un quartetto a -4 in cui spicca il nome del tedesco Martin Kaymer, che si trova assieme all’americano John Catlin (unico bogey free), allo svedese Rikard Karlberg e al sudafricano Jacques Kruyswijk. Sesti a -3 gli inglesi Daniel Gavins, Richard Mansell, lo spagnolo Pedro Oriol e il danese Jeff Winther.
C’è Lorenzo Gagli nel folto gruppo dei decimi a -2: la compagnia è anche di livello, visto che è data dagli scozzesi Ewen Ferguson, David Drysdale e Grant Forrest, dai francesi Julien Guerrier e David Ravetto, dal belga Thomas Detry, dal danese Nicolai Hojgaard (il cui fratello Rasmus lo segue al 20° posto) e dai tedeschi Hurly Long e Bernd Ritthammer.
Golf
Francesco Laporta-show a Tenerife: azzurro solo al comando
20 ORE FA
Più indietro gli altri azzurri: 46° posto a +1 per Lorenzo Scalise, 71° a +3 per Aron Zemmer, Edoardo Molinari e Nino Bertasio (che paga un triplo bogey alla 3), e infine 119° a +6 per Renato Paratore, che gioca malissimo le tre buche finali.

Fantastico Tommy Fleetwood: "hole-in-one" alla 16

Wells Fargo Championship
Wells Fargo Championship: gli highlights del Day 1
UN GIORNO FA
Golf
Phil Mickelson da urlo al 1° giro del Wells Fargo Championship
UN GIORNO FA