L’evento settimanale del PGA Tourcontinua senza intoppi nella famosa Coachella Valley in California meridionale. Dopo i primi due round del The American Express (montepremi 6,7 milioni di dollari), conosciuto fino ad un paio di anni fa con il nome di Desert Classic, troviamo al comando Sungjae Im. Il sudcoreano guida la leaderboard con lo score di -11 (133 colpi) grazie ad un’ottima seconda tornata da -7 (7 birdie) siglata sullo Stadium Course (SC). Ricordiamo che questa kermesse si snoda su due percorsi par 72: Stadium Course e Nicklaus Tournament Course (NT), situati a La Quinta e Palm Desert.

Il putt di mignolo di Mark Hubbard

Golf
Koepka incanta al WGC, risale McIlroy
4 ORE FA

-10 e seconda posizione per il canadese Nick Taylor (SC), per il sudcoreano Si Woo Kim (NT), per il messicano Abraham Ancer (NT), e per gli americani Tony FInau (NT) e Brandon Hagy (SC). Quest’ultimo, leader al termine del primo giro, ha concluso il venerdì californiano con un modesto -2, rimanendo in ogni caso in piena lotta per il vertice.

Lotta in cui si è inserito il nostro Francesco Molinari. Il torinese risale ben 32 posizioni grazie al -6 di giornata issandosi in settima piazza con lo score complessivo di -9 (135 colpi), dunque a due colpi di distanza dalla vetta. Due lunghezze che però sono il rammarico dell’italiano in quanto potevano essere già colmate al termine di questo round. Molinari è infatti incappato in un double bogey alla buca 9, unica macchia di un eccellente percorso in cui ha siglato ben 8 birdie sul Nicklaus Tournament Course. Settima piazza condivisa con l’argentino Emiliano Grillo (SC) e con lo statunitense Doug Ghim (NT).

-8 e top ten conclusa dal canadese Roger Sloan (SC), e da un folto gruppo di americani composto da John Hub (SC), Brendan Steele (SC), Max Homa (SC), Andrew Putnam (SC), Charley Hoffman (SC), Brian Harman (SC), ed infine Adam Schenk (SC).

Risale posizioni evitando il cut, ma senza incantare, Andrew Landry. Il detentore del titolo occupa la 37esima posizione con lo score di -5 e vede allontanarsi le posizioni che contano. Nel tardo pomeriggio italiano spazio al terzo round con un Francesco Molinari che parte in posizione d’attacco.

Molinari: "Doppio bogie, ma sono contento per il resto"

Golf
Tiger Woods trasferito in un altro ospedale per cure e recupero
UN GIORNO FA
Golf
Simpson e Fitzpatrick guidano al WGC. Crolla Johnson
IERI A 08:52