A Kapalua, Hawaii, si è conclusa da poco la terza giornata del Sentry Tournament of Champions, primo evento della stagione 2021 del PGA Tour di golf. L’americano Ryan Palmer ha fatto segnare il miglior round della settimana sin qui, un ottimo 64 (-9) che lo ha portato in vetta alla classifica sul punteggio complessivo di -21, in compagnia del connazionale Harris English (-7).
A un colpo di distanza dalla coppia di testa si è assestato il giovane Collin Morikawa, che al pari di Palmer ha chiuso la sua giornata con un birdie per siglare un -8 al Plantation Course. Il campo in questi giorni, come si evince dagli score, è risultato molto attaccabile e poco impegnativo, e anche se si tratta del primo torneo dell’anno – e dunque con un po’ di ruggine da sciogliere – quasi tutti i partecipanti stanno distruggendo letteralmente il percorso.
Ryder Cup
Dechambeau colpisce una spettatrice, che brivido!
11 ORE FA
Un piccolo solco separa poi il quarto dei rappresentanti a stelle e strisce davanti a tutti, Daniel Berger, che giocava nell’ultimo gruppo insieme a English ma ha dovuto “accontentarsi” del -6 in questo terzo round, fermandosi a -18. Una lunghezza più indietro troviamo il coreano Sungjae Im (-6), uno dei giocatori che vanno tenuti d’occhio con maggiore attenzione quest’anno, in compagnia del campione uscente di questo torneo, l’ex numero uno del mondo Justin Thomas. L’americano non può ritenersi soddisfatto del proprio -5 di giornata, il peggiore tra i primi dieci.
La top-10 è occupata infine anche dal campione Masters e numero 1 dell’ordine di merito mondiale Dustin Johnson, che si trova prima del giro finale nel prestigioso gruppo dei -14 insieme a Xander Schauffele, Sergio Garcia, Viktor Hovland e Jon Rahm.
Ryder Cup
Jordan Spieth, colpo da posizione impossibile: pubblico in estasi
12 ORE FA
Ryder Cup
Guardiola: "La Ryder Cup è uno dei momenti più belli dell'anno"
15 ORE FA