I golfisti dell’European Tour sono giunti al culmine del terzo round dell’attesissimo Omega European Masters (montepremi 2 milioni di euro). Classifica cortissima con almeno venti partecipanti che si giocheranno la vittoria nella quarta e decisiva tornata di domenica. Tra di loro ci sarà sicuramente il nostro Renato Paratore, che proverà a sbancare sul difficile percorso par 70 del Crans-sur-Sierre Golf Club di Crans-Montana (Svizzera).
Il ventiquattrenne romano partirà dalla prima posizione avendo collezionato sinora lo score di -10 (200 colpi). Paratore nel terzo round non è andato oltre il -1 (4 birdie, 3 bogey) agguantando nel finale Sean Crocker. L’americano, migliore di giornata grazie ad un super -6, recupera 21 posizioni e divide il primato con l’azzurro, che peraltro ha rischiato il birdie alla buca 18 che gli avrebbe concesso la vetta in solitaria.
Golf
Woods: “Tornerò a giocare, ma non più a tempo pieno”
IERI A 10:57
Non sarà assolutamente una sfida a due, in quanto gli inseguitori sono tanti e sono attaccati al tandem di testa. Terza posizione con -9 per lo spagnolo Jorge Campillo e per gli inglesi Rose McGowan e Matthew Jordan, mentre in sesta piazza con -8 troviamo il francese Adrien Saddier, lo statunitense John Catlin, ed il sudafricano Dean Burmester. Nono posto a -7 e top ten chiusa dall’austriaco Berndt Wiesberger, dall’indiano Shubhankar Sharma, dal tedesco Marcel Siem, dall’inglese Andy Sullivan, e dai francesi Robin Sciot-Siegrist e Benjamin Herbert.
Terzo round in chiaroscuro per gli altri italiani impegnati in quel di Crans-Montana. Recupera cinque posizioni risalendo fino al 27° posto Guido Migliozzi, che partendo da -4 potrà provare ad entrare nella top 20 con un’ottima tornata domenicale. +1 odierno invece per Francesco Molinari, che scivola in 41esima posizione con lo score di -3. Risale fino alle porte della top 50 Pietro Bovari, 51esimo, che conferma il suo -1 andando alla pari con il par, 56° Nino Bertasio, 59° Andrea Pavan.

Paratore: sul trionfo: "Emozione pazzesca e che sorpresa vedere gli amici di sempre e la mamma"

The RSM Classic
Gooch trionfa al The RSM Classic e vola in testa alla FedEx Cup
22/11/2021 A 10:49
The RSM Classic
Moore se ne esce dal bunker con una perla: che colpo!
21/11/2021 A 20:30