Dopo Manuel Lombardo (oro nei 66) e Odette Giuffrida (argento nei 52), arriva anche la terza medaglia italiana ai Campionati Europei Senior 2021 di judo, in corso di svolgimento all’Altice Arena di Lisbona. Si tratta del secondo podio maschile della spedizione, conquistato da Christian Parlati nella categoria fino a 81 kg. Peccato invece nei 73 kg per Giovanni Esposito, sconfitto nella finalina e costretto ad accontentarsi del quinto posto continentale.
Combattimento molto teso quello tra Parlati ed il padrone di casa portoghese Anri Egutidze (giustiziere al primo turno dell’azzurro Antonio Esposito), con una prima fase dominata dall’atleta partenopeo ed una seconda parte più equilibrata fino al momento dell’azione decisiva. Il campione del mondo junior 2018 si è trovato anche in vantaggio di due shido, grazie ad una condotta molto propositiva, per poi ritrovarsi al Golden Score a parità di sanzioni.
Tokyo 2020
CENTRACCHIO: "SENZA ODETTE NON SAREI MAI ARRIVATA A TOKYO"
UN GIORNO FA
Con entrambi i judoka ad una sola sanzione dalla squalifica, Parlati ha ripreso coraggio imponendo il suo judo e trovando la proiezione vincente (waza-ari) dopo 1’10” supplementari. Il talentuoso campano classe 1998 ha poi sfogato tutta la tensione accumulata con un urlo liberatorio, centrando la sua prima medaglia della carriera ad un Campionato Europeo Senior (fu bronzo continentale junior nel 2017 e nel 2018).
Finale per il bronzo senza storia nei 73 kg, con lo svizzero Stump che si è confermato in grande forma (oggi aveva già eliminato agli ottavi il nostro Fabio Basile) mettendo in difficoltà Esposito nella lotta a terra e poi aggiudicandosi l’incontro con due proiezioni. Dopo meno di un minuto e mezzo l’elvetico è infatti passato in vantaggio con un waza-ari, chiudendo i conti successivamente a 2’11” dallo scadere dei regolamentari con un secondo waza-ari ed il conseguente ippon.
Tokyo 2020
GIUFFRIDA: "BRONZO PESANTISSIMO, MA A PARIGI VOGLIO L'ORO"
UN GIORNO FA
Tokyo 2020
GIUFFRIDA, DEDICA ALLA CENTRACCHIO: "MARIA LEZIONE DI VITA"
UN GIORNO FA