Marvin Vettori, l’uomo che sta facendo esplodere la MMA alle nostre latitudini. Le arti marziali miste sono sempre state seguite da una nicchia molto nutrita di appassionati in Italia e le masse si sono appassionate ai grandi personaggi, tra cui spiccano indubbiamente Conor McGregor e Khabib Nurmagomedov negli ultimi anni. Finalmente, però, c’è un italiano in grado di sventolare alto il tricolore a livello internazionale: questo 27enne trentino ha scalato rapidamente il ranking dei pesi medi e al momento occupa la sesta posizione della classifica UFC, la Lega più importante al mondo in questo sport.
Il Bel Paese ha un fighter da poter tifare per onor di Patria e il nativo di Mezzocorona potrebbe davvero diventare il volano utile per fare esplodere questo sport anche nello Stivale. Stiamo parlando del primo italiano ad avere combattuto in un main event di UFC: lo scorso 5 dicembre sconfisse il colosso svedese Jack Harmansson ed entrò nella storia. Storia che cercherà il prossimo 10 aprile, quando a Las Vegas affronterà lo statunitense Kevin Holland, al momento numero 10 del ranking. Il ribattezzato “The Italian Dream” ha tutte le carte in regola per imporsi e per continuare a sognare in grande, anche perché non è un mistero che il suo obiettivo è la cintura mondiale.
Per ambire al titolo, però, bisognerà sicuramente battere Holland e poi servirà probabilmente un altro successo tra qualche mese, in modo da avere la chance che aspetta da tutta la vita. Il fighter azzurro, che vanta un record di 16 vittorie, 4 sconfitte, 1 pareggio, ha debuttato in UFC il 20 agosto 2016 e nella massima lega ha infilato sei affermazioni (tra cui spiccano quella già citata contro Jack Hermansson, premiata come Fight of the Night, e quella per sottomissione contro lo statunitense Karl Roberson, altra Performance of the Night il 13 giugno 2020). Da segnalare anche il pareggio contro Omari Achmedov il 30 dicembre 2017 e due sconfitte: quella con verdetto non unanime contro il nigeriano Israel Adesanya (attuale Campione del Mondo) il 14 luglio 2018 e quella netta contro il brasiliano Antonio Carlos Junior il 30 dicembre 2016. In precedenza aveva sempre combattuto in Europa, vincendo anche la cintura Venator FC tra i pesi welter.
MMA
Vettori batte ai punti Costa e si rilancia verso il Mondiale
IERI A 05:53
Marvin Vettori si allena presso il Kings MMA di Huntington Beach (California), per quattro ore al giorno (10-12 e 18-20) sei volte a settimana. Fin da piccolo è stato molto vicino alle arti marziali, ma più per gioco. La svolta arrivò a 16 anni, quando guardò un video di Fedor Emelianenko e se ne innamorò. Da quel momento il suo sogno è stato quello di combattere in MMA e ci è riuscito dall’alto di un talento cristallino. Prima di sfondare ha lavorato anche come un buttafuori e tra le sue tecniche di combattimento preferite ci sono il reverse triangle e il left cross.
MMA
Vettori ci riprova, sfiderà il n°2 del ranking Paulo Costa
04/08/2021 A 08:19
MMA
McGregor attacca Poirier: “Camminerai come un cane...”
09/07/2021 A 15:59