Marvin Vettori continua la sua perentoria scalata nell’universo delle arti marziali miste, ruggisce perentoriamente a Las Vegas e ha mandato un chiaro messaggio: può seriamente ambire ad avere una chance per conquistare il titolo mondiale dei pesi medi. Il fighter italiano ha letteralmente dominato il main event della Fight Night organizzata dalla UFC, la promotion mondiale più importante per la MMA, travolgendo Kevin Holland in maniera perentoria: trionfo schiacciante, con verdetto unanime (triplo 50-44).
Il 27enne nativo di Mezzocorona, numero 6 del ranking, ha surclassato in maniera perentoria il numero 10 della graduatoria e ora si candida seriamente per la cintura iridata, anche perché quella di questa sera è la sua quinta vittoria consecutiva: dopo il brasiliano Cezar Ferreira, gli statunitensi Andrew Sanchez e Karl Roberson, lo svedese Jack Hermansson (lo scorso 5 dicembre), un altro americano crolla sotto i colpi del trentino, primo italiano della storia a giungere a questi livelli nella UFC.
MMA
Vettori batte ai punti Costa e si rilancia verso il Mondiale
24/10/2021 A 05:53
Il trionfo odierno del ribattezzato The Italian Dream è stato schiacciante, arrivato grazie a un’impeccabile abilità nella lotta a terra: con ben 11 takedown (record assoluto in questa categoria di peso), ha fiaccato la resistenza di Holland e ha chiuso i conti in maniera nitida, ritoccando il suo ruolino di marcia (17 vittorie, 4 sconfitte, 1 pareggio). Al termine dell’incontro Marvin Vettori ha lanciato il guanto di sfida al nigeriano Israel Adesanya, attuale Campione del Mondo della categoria: “A ottobre dobbiamo combattere, voglio questo titolo“.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Il match inizia con un bruttissimo colpo basso di Holland: calcio destro sulla conchiglia protettiva di Marvin, che però sembra non accusare dolore. Vettori va in clinch dopo un minuto, ma lo statunitense ne esce bene. L’italiano soffre un po’ l’allungo del rivale, ma dopo poco riesce nuovamente ad andare in clinch. The Italian Dream manda a terra l’avversario, va sopra di lui e inizia una fase di lotta a terra. Si resta in quella situazione per un minuto abbondante, poi il rinominato Trail Blazer ne esce brillantemente. Gli ultimi trenta secondi del primo round offrono uno scambio di pugni. Grande equilibrio.
La seconda frazione si apre con un ottimo takedown di Vettori, bravo a pressare l’americano e ha colpirlo più volte alla testa. Il fighter italiano insiste in questa posizione, fa accartocciare Holland su se stesso e non gli lascia respiro. L’azione non è brillantissima e continua, ma la supremazia tattica del trentino è lampante e i colpi al volto dell’avversario si fanno comunque sentire. Il ritmo di Marvin si alza nel minuto conclusivo e fiacca il numero 10 al mondo, che torna all’angolo con l’occhio sinistro tumefatto.
La terza ripresa si apre come la seconda: Vettori butta a terra Holland e si posiziona benissimo sopra lo statunitense. Marvin va a cercare una durissima presa al collo, chiude benissimo il triangolo di braccia e fa soffrire il rivale con una micidiale angle choke. Il 28enne, dopo un minuto in apnea totale, riesce a riemergere. Si va a combattere in piedi per un breve frangente, ma The Italian Dream trova subito la presa e va ancora in clinch, chiudendo chiaramente in vantaggio.
Non si esce da questo schema tattico anche nel quarto round, dove è sempre Vettori a controllare la situazione a terra. Sono cinque minuti relativamente statici, in cui si vede un chiaro predominio tattico e di posizione dell’azzurro, ma senza particolari sussulti. Il nostro portacolori sembra comunque chiaramente avanti nei cartellini prima dei cinque minuti finali, durante i quali adotta la consueta soluzione della lotta a terra e si porta a casa una meritatissima vittoria.
MMA
Vettori ci riprova, sfiderà il n°2 del ranking Paulo Costa
04/08/2021 A 08:19
MMA
McGregor attacca Poirier: “Camminerai come un cane...”
09/07/2021 A 15:59