L’attesa ormai è finita e mancano pochi giorni al via del nuovo Mondiale Motocross, che scatta ufficialmente domenica 13 giugno a Orlyonok con il Gran Premio di Russia 2021. Al momento sono addirittura 19 i round presenti in calendario fino all’ultimo atto di Bali, in programma il 5 dicembre, senza contare il Cross delle Nazioni che dovrebbe disputarsi a Mantova il prossimo 26 settembre.
In MXGP l’Italia si presenta ai nastri di partenza del campionato con quattro piloti impegnati a tempo pieno nel Mondiale: Tony Cairoli, Ivo Monticelli, Alessandro Lupino e Michele Cervellin. Fari puntati ovviamente sul fuoriclasse siciliano 35enne, che proverà un nuovo assalto al decimo titolo in carriera sempre alla guida di KTM nel Team Red Bull Factory.
Lupino si appresta ad affrontare il 2021 nella classe regina con la KTM del Team Marchetti, dopo essere salito addirittura sul podio l’anno scorso in gara-1 nel GP di Pietramurata senza riuscire però a trovare una buona continuità di rendimento nell’arco della stagione.
Motocross
Gajser è tornato: vittoria in gara 1 in Germania
12/06/2022 A 13:28
Nuova avventura anche per Ivo Monticelli, pronto a misurarsi in Kawasaki con il nuovo compagno di squadra Romain Febvre per centrare finalmente la top 10 della generale al termine del campionato. Seconda stagione nella massima cilindrata per Michele Cervellin, che è passato in Honda insieme al tedesco Henry Jacobi nel Team JM Racing.

Drive Me Crazy: i protagonisti sono Dorothea Wierer e Tony Cairoli

GP di Germania
Vialle resiste a Geerts e vince in MX2
12/06/2022 A 12:37
Motocross
Coldenhoff vince gara 2, ma il GP è di Seewer
05/06/2022 A 20:24